La tedesca Naon al debutto con lo scooter elettrico Zero-One

La neonata start-up di Berlino presenta il suo primo prototipo, un interessante scooter elettrico “di fascia alta” che arriverà presto alla produzione.

La Naon, una nuova start-up tedesca specializzata in veicoli elettrici, ha appena tolto i veli al suo Zero-One, prototipo del suo primo scooter “zero emission” che dovrebbe essere convertito nel modello finale “di produzione” nel giro di qualche mese.

Il modello si fa subito notare per l’approccio pulito e quasi “minimalista” del suo design, che comporta un numero esiguo di pannelli con uno scudo trasparente (tutti in materiali riciclabili), un grosso sellone pensato per un solo occupante, una pedana quasi piatta (attraversata solo da un basso tunnel centrale), un manubrio alquanto spoglio e un forcellone aperto. Da notare che il faro rettangolare anteriore a LED è posizionato dietro alla superficie trasparente dello scudo mentre il gruppo ottico posteriore è elegantemente integrato sotto la sella nella forma di una striscia LED.

In termini di ciclistica si registrano un telaio in alluminio, reparto sospensioni con una forcella rovesciata davanti e mono-ammortizzatore dietro e impianto frenante con dischi ad entrambe le estremità e ABS. Lo Zero-One inoltre non dispone di una strumentazione dedicata, al suo posto sfrutta invece lo smartphone del conducente da montare sul manubrio.

Naon è intenzionata a offrire il suo Zero-One in due varianti, denominate L1e e L3e, a cui corrispondono due diverse configurazioni del motore piazzato nel mozzo posteriore: la prima, mirata ai “principianti” delle due ruote, disporrà di 3 kW (4 CV) di potenza per raggiungere una velocità massima di 45 km/h; la seconda avrà invece a disposizione 7 kW (9, 5 CV) con 10 kW (13,5 CV) di picco e 200 Nm di coppia per arrivare a toccare l’apprezzabile velocità massima di 100 km/h.

Per entrambe le versioni, la batteria removibile agli ioni di litio da 2,4 kWh è posizionata nella spessa pedana (contribuendo così a mantenere molto basso il baricentro del mezzo) e promette un’autonomia attorno ai 70 km con una singola carica, ma è possibile utilizzare anche un pacchetto batteria ausiliario per innalzarla fino a 140 km.

Essendo ancora in una fase prototipale pre-produzione, lo Zero-One non è ancora disponibile per la prenotazione, ma Naon ha già anticipato quali saranno i prezzi delle sue incarnazioni finali: la versione L1e sarà offerta a partire da 4.920 Euro e la L3e a partire da 6.420 Euro, a cui bisognerà poi aggiungerne altri 1.000 per la batteria opzionale. Se volete saperne di più, date un’occhiata al sito web ufficiale della giovane azienda di Berlino, per altro già disponibile in perfetto italiano.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni dal mondo delle due ruote con le ultime indiscrezioni, le interviste dei dirigenti, le tendenze del mercato, i rumors, le novità dei saloni moto.

Tutto su Anticipazioni →