MotoGP, Jorge Martin: “Avrei voluto che Fausto Gresini fosse qui”

Martin vince la sua prima gara in MotoGP e dedica un pensiero a Fausto Gresini: “Mi ha dato un’opportunità, quando stavo per andare a casa”

Jorge Martin ha vinto la sua prima gara in MotoGP. Durante il Gran Premio di Stiria, ha gestito perfettamente la tensione, le gomme, come se fosse in sella alla Desmosedici da anni.

Martinator, questo il soprannome dello spagnolo, invece, è in classe regina solo da pochissimi mesi, “promosso” dalla Moto2 e lanciato nella mischia di nuovi talenti della MotoGP in sella ad una moto che, spesso, non risulta facile da gestire neanche a chi la guida da tempo.

Già nella prima gara, in Qatar, aveva dimostrato di che pasta è fatto: un esordio con pole e podio, dopo aver dominato la gara, non è proprio da tutti. Certo, nel corso della stagione, l’infortunio rimediato a Portimao, non lo ha aiutato: Martin è stato costretto a tre interventi per sanare ben sette fratture.

Oggi, però, Martinator sembra essere tornato quello che avevamo visto ad inizio stagione e, in occasione del suo primo trionfo in MotoGP, ha voluto dedicare un pensiero a Fausto Gresini. L’ex pilota, scomparso prematuramente lo scorso febbraio, lo ha aiutato, quando la famiglia stentava a sostenere le spese per garantirgli un futuro nel Motomondiale:

“Avrei voluto che Fausto fosse qui, a vivere insieme questo momento. Si è fidato molto di me, mi ha dato un’opportunità, quando stavo per andare a casa. Spero che adesso riposi in pace, e che possa aver visto questa vittoria da lassù”.

Jorge, poi, è tornato sulla vicenda dell’infortunio di Portimao:

“La MotoGP mi ha portato a rallentare un po’, soprattutto dopo la caduta di Portimao. Quando inizio i turni, in particolare il venerdì, sono molto calmo in pista, vado piano, provando a capire dove è il grip. Quando poi ho finalmente tutto chiaro, allora a quel punto posso spingere. Prima invece non me ne fregava niente e spingevo sempre a tutto gas. Adesso non voglio farmi male, anche perché in MotoGP se cadi ti fai davvero male”.

Fonte: Sky Sport MotoGP

Ultime notizie su MotoGP

Tutto su MotoGP →