MotoGP: divorzio Aprilia-Gresini a fine 2021

Il team faentino guidato da Fausto Gresini e il costruttore di Noale si separeranno al termine della prossima stagione

Il team Gresini Racing ha annunciato oggi che dalla stagione 2022 tornerà ad essere un “team indipendente” in MotoGP, formalizzando così il già vociferato divorzio da Aprilia e quindi la cassazione del suo status di team ufficiale.

La scuderia fondata dall’ex-iridato 125 Fausto Gresini gareggia nella classe regina del Motomondiale dal 1997 , collezionando 14 vittorie e 41 podi nel lungo periodo di partnership con Honda. Dopo la rottura con il colosso nipponico a fine 2014, Gresini  è diventato team factory di Aprilia dal ritorno della casa di Noale in MotoGP, ma in questo periodo non ha mai raccolto podi iridati nonostante le ‘concessioni’ godute.

 

L’accordo di collaborazione tra il team faentino e il costruttore veneto arriverà però a scadenza alla fine della prossima stagione e – come si mormorava da tempo nel paddock – non sarà rinnovato.

Una volta consumato il divorzio, Aprilia dovrebbe continuare la sua avventura in MotoGP con un suo team factory a tutti gli effetti, mentre il team Gresini Racing si assocerà a un altro costruttore, con Suzuki che sembrerebbe una delle opzioni più probabili al momento. A tal proposito è stato anche annunciato un nuovo accordo quinquennale con IRTA per conservare i propri posti in griglia dal 2022 al 2026.

 

Gresini saluta Aprilia: “Continueremo con altrettanta voglia e dedizione”

 

Il patron del team Fausto Gresini ha così commentato la decisione del divorzio da Aprilia nel relativo comunicato ufficiale:

“Siamo felici di annunciare questo accordo con IRTA che ci vedrà in MotoGP per cinque anni a partire dal 2022. Non rappresenteremo più l’Aprilia ufficiale, continueremo il nostro percorso come Team Indipendente, e lo faremo con altrettanta voglia e dedizione.”

“C’è tantissimo lavoro da fare e tantissime cose da definire e comunicare. Ovviamente stiamo già lavorando a questo progetto enorme, e sveleremo poco a poco tutti i dettagli. Rimanete sintonizzati!”

 

I Video di Motoblog