MotoGP, le Aprilia volano ad Assen. Espargarò: “La mia Aprilia oggi era straordinaria”

Prestazioni superbe per le Aprilia RS-GP sul tracciato olandese di Assen. Le dichiarazioni di Espargarò, Vinales e Savadori.

Se a conquistare il Gran Premio di Assen è stato Pecco Bagnaia, su Ducati, quello che ci ha regalato le emozioni più forti è stato, senza dubbio, Aleix Espargarò.

Il pilota Aprilia ha subito il colpo da Fabio Quartararo, scivolato in un tentativo di sorpasso, finendo fuoripista. Da qui, è stato costretto alla rimonta, dalla 15ª posizione, conquistando, alla fine, una splendida 4ª posizione.

Lo spagnolo, adesso, si è portato a -21 dal leader della classifica generale, nonché Campione del Mondo in carica. Dunque, il Mondiale è ufficialmente riaperto.

Dall’altra parte del box, un velocissimo Maverick Vinales, partito dalla 11ª casella in griglia, è riuscito a conquistare il primo podio con Aprilia. Insomma, due capolavori in casa Aprilia, che riconquista anche la testa della classifica Mondiale per Team.

Lorenzo Savadori, invece, in gara col test team di Aprilia Racing, ha portato al traguardo la sua RS-GP laboratorio con molte novità per continuare lo sviluppo in vista della ripresa del campionato dopo la pausa estiva.

Le dichiarazioni dei piloti Aprilia

 

Aleix Espargarò:

“C’è una cosa per cui non danno punti ma che per me è molto importante, specialmente in ottica campionato, ed è la sensazione di sentirsi il migliore in pista. Oggi sono ritornato ad avere quel feeling, l’ho avuto durante tutto il weekend, e sono abbastanza sicuro che la vittoria sarebbe stata alla nostra portata. La mia Aprilia oggi era straordinaria, il contatto purtroppo è stata una situazione sfortunata dopo la quale ho pensato solo a dare il massimo e a dimostrare la mia velocità. Prima del weekend avevo dichiarato che il mio obiettivo era recuperare punti su Fabio prima della pausa estiva e ci siamo riusciti, con una prestazione importante. Sono sicuro che sentirò la mancanza della mia RS-GP molto presto!”.

Maverick Vinales:

“Sono super felice! Abbiamo lavorato molto, senza mai arrenderci, e quella di oggi è la prima ricompensa per l’impegno mio e di Aprilia. Non abbiamo mai smesso di crederci, perchè sapevamo che il nostro momento sarebbe arrivato. Quello che ci mancava era mettere tutti i tasselli al posto giusto in un weekend e oggi, pur partendo indietro, ci siamo riusciti. Sono partito bene e sono riuscito a recuperare qualche posizione già nel primo giro, poi ho continuato a spingere fino al podio. Ora ci manca il passo successivo che è vincere, se miglioriamo ancora in qualifica ce la possiamo fare. E sarebbe straordinario”.

Lorenzo Savadori:

“Una buona gara, dove sono riuscito a fare qualche bel sorpasso nei primi giri. L’arrivo di qualche goccia di pioggia mi ha fatto perdere aderenza in una curva e, di conseguenza, il contatto con il gruppo. Sono comunque soddisfatto del nostro lavoro durante tutto il weekend e, soprattutto, del primo podio di Maverick con Aprilia e della gara-capolavoro di Aleix”.

Ultime notizie su Motomondiale

Cronaca, live timing e live blogging della gare del Motomondiale. MotoGP, Moto2, 125, interviste, reportage, classifiche e mercato dal campionato del mondo prototipi

Tutto su Motomondiale →