MotoGP, Aleix Espargarò: “È un sogno. È stata dura, ma ho sempre creduto nel progetto”

Aleix Espargarò riporta l’Aprilia sul podio, in classe regina, dopo 21 anni, ma si tratta del primo in MotoGP.

Aprilia torna sul podio in classe regina, dopo 21 anni. L’ultima volta risale al 9 luglio del 2000, quando alla guida del prototipo di Noale c’era Jeremy McWilliams.

Parliamo della classe 500, mentre in MotoGP, per Aprilia si tratta del primo podio in assoluto. Gradissimo lavoro, dunque, per la Casa di Noale, che fa segnare un ulteriore passo avanti, in attesa dell’arrivo ufficiale di Maverick Vinales.

“Non ci fermeremo qui. Non vediamo l’ora di andare ad Aragon, fra due settimane”. – Queste le parole di Massimo Rivola, Amministratore Delegato del team.

Dal podio, Aleix Espargarò, si mostra felicissimo per il grandioso risultato ottenuto:

“È un sogno. È stata dura, ma ho sempre creduto nel progetto. Questi sono solo i primi risultati. Oggi potevo avere un passo anche migliore, ma non volevo sbagliare. Grazie al team per questo podio, lo dedico a mia moglie”.

Nel frattempo, Fabio Quartararo, leader del Mondiale, allunga in classifica su Joan Mir.

“Ieri aveva perso fiducia, nelle qualifiche. Sono felice della vittoria davanti ai tifosi. La dedico alla mia famiglia e a Daniele Grelli, meccanico che non è riuscito ad essere a Silverstone”.

Ultime notizie su MotoGP

Tutto su MotoGP →