Giornate Mondiali Moto Guzzi 2022: affluenza record

Le Giornate Mondiali Moto Guzzi 2022 hanno attirato oltre 60.000 appassionati da tutto il mondo. Grande attenzione per la nuova V100 Mandello

Le Giornate Mondiali Moto Guzzi fanno registrare un’affluenza record. L’edizione 2022 ci racconta di quanto cresca di anno in anno la passione dei motociclisti per il marchio di Mandello del Lario.

La festa dei primi cento anni, rimandata di un anno a causa della pandemia, era considerata un appuntamento imperdibile per tanti Guzzisti che hanno programmato il proprio pellegrinaggio con anni di anticipo, facendo registrare un sold out totale in tutte le strutture di in riva al Lario.

Giornate Mondiali Moto Guzzi 2022: oltre 60.000 appassionati

L’evento ha infatti raccolto a Mandello del Lario oltre 60.000 appassionati, molti dei quali rigorosamente in sella alla propria motocicletta, provenienti da ogni parte del globo. Si sono registrate presenze da ogni paese d’Europa, ma anche dagli Stati Uniti, Sud America, Australia e Indonesia.

V100 Mandello sotto i riflettori

La nuova e attesissima Moto Guzzi V100 Mandello è stata la protagonista indiscussa dello show di questa edizione: presente all’imbocco della Galleria del Vento nella variante cromatica Rosso Magma e al centro del Village nella colorazione Bianco Polare, ha aperto la grande parata del sabato, alle spalle dei Corazzieri sulle California 1400, guidata da Ewan McGregor che si è poi mescolato tra le migliaia di appassionati visitando Museo e fabbrica.

Nelle giornate del 10 e 11 settembre è stato possibile prenotarsi per l’acquisto di uno dei primi esemplari di V100 Mandello esclusivamente presso lo storico stabilimento di via Parodi. A partire dal 12 settembre, lo speciale programma di prebooking continua online su www.motoguzzi.com.

Museo Moto Guzzi

Il Museo e lo storico stabilimento di Mandello del Lario, dove tutte le Moto Guzzi nascono ininterrottamente dal 1921, hanno registrato l’ingresso di oltre 20.000 persone, numero contingentato per ragioni di capienza massima, che hanno preso parte al ricco palinsesto di eventi dedicati.

Il programma prevedeva visite alle linee di assemblaggio motori e veicoli, oltre alla famosa Galleria del Vento. Il Museo attuale rappresenta un’anticipazione del progetto di ristrutturazione conservativa che interesserà tutto il sito industriale e che renderà Moto Guzzi un vero e proprio centro di aggregazione accessibile al pubblico.

La collezione è unica al mondo per il fascino e la rarità dei modelli e comprende circa 160 esemplari appena usciti da un attento e minuzioso restauro conservativo eseguito integralmente dall’opera preziosa del personale di Moto Guzzi stessa. Dal primo prototipo G.P. e la “Normale” che fu la prima moto di serie fino agli ultimi modelli in produzione come la V85 TT.

Moto Guzzi Village

Al centro del Moto Guzzi Village, nel cuore dello stabilimento, la musica di Virgin Radio si è alternata ai momenti di intrattenimento, come il talk show in cui i responsabili del progetto di V100 hanno spiegato la nuova roadster dell’aquila in tutti i suoi dettagli.

In esposizione tutta la gamma attuale e, per la prima volta, anche la neonata V7 Special Edition, caratterizzata da dettagli e componentistica da fuoriserie, oltre a due esemplari di V7 preparate per il Trofeo Fast Endurance e alcune le special realizzate da Filippo Barbacane di Officine Rossopuro.

Ultime notizie su Guzzi

Tutte le novità Moto Guzzi: Griso, Breva, Norge, Nevada, Bellagio, V11 e tutti i modelli storici, collezionismo, foto spia, concept, prezzi, prestazioni, schede tecniche, prove su strada, presentazioni, commenti e anteprime.

Tutto su Guzzi →