Ducati inaugura l’edificio Finitura e Delibera Estetica

Ducati ha inaugurato a Borgo Panigale il nuovo edificio Finitura e Delibera Estetica, pensato per la vestizione finale delle moto

Ducati inaugura nello stabilimento di Borgo Panigale a Bologna il nuovo edificio Finitura e Delibera Estetica, frutto di un importante investimento infrastrutturale completamente autofinanziato.

Il nuovo spazio ospiterà l’ultima fase del ciclo produttivo, detta appunto finitura e delibera estetica, che consiste nella vestizione finale della moto affrontata da Ducati con un approccio sartoriale e una profonda cura dei dettagli.

È in questo step che vengono assemblate parti come le carenature e le cover, che non vengono montate in linea per evitare possibili danni estetici dovuti alla movimentazione delle moto. In ultimo, ogni moto viene attentamente ispezionata per assicurarsi che sia perfetta dal punto di vista estetico, con l’obiettivo di salvaguardare i più alti standard qualitativi che contraddistinguono Ducati.

Ducati, il nuovo edificio Finitura e Delibera Estetica

L’edificio occupa un’area complessiva di 4.400 m² ed è stato costruito nell’arco di pochi mesi. I lavori sono infatti cominciati nell’aprile del 2022 e terminati nel dicembre dello stesso anno. La progettazione è stata sviluppata tenendo in considerazione criteri di sostenibilità ambientale ed efficienza energetica.

È proprio grazie all’utilizzo di materiali ad elevata prestazione energetica, di impianti tecnologici performanti e al ricorso a fonti rinnovabili che l’edificio è stato classificato NZEB – Nearly Zero Energy Building, ovvero dal fabbisogno energetico quasi nullo perché coperto in misura significativa da energia ottenuta da fonti rinnovabili.

Un ruolo fondamentale lo svolge sicuramente l’impianto fotovoltaico di cui l’edificio dispone. Sul tetto sarà collocato un impianto da 170 kWp che permetterà di produrre più di 200 MWh l’anno di energia pulita.

Grande attenzione alla riduzione dei consumi energetica

Un’importante riduzione dei consumi energetici arriva anche dall’impiego di impianti di climatizzazione ad alto rendimento e da una illuminazione naturale che deriva dall’impiego di grandi superfici vetrate e in policarbonato. Inoltre, all’interno dell’edificio è stato realizzato un chiostro che ospiterà uno spazio verde a cielo aperto, contribuendo ulteriormente al benessere visivo e all’illuminazione naturale all’interno dell’edificio.

Tutta l’illuminazione artificiale è affidata a un impianto che usa esclusivamente lampade LED. Il sistema impiantistico della struttura include anche una vasca interrata di accumulo delle acque piovane di circa 150 m³ che garantisce il recupero del 90% dell’acqua piovana, la quale verrà riutilizzata nei processi interni industriali.

Grazie alla presenza nelle vicinanze dell’edificio della stazione di bio-monitoraggio che utilizza le api come insetti bioindicatori, Ducati ha potuto analizzare l’impatto ambientale generato da tutte le fasi dell’attività di costruzione del nuovo edificio. La tutela dell’ambiente e la riduzione dei consumi delle proprie attività è un tema fondamentale nell’ottica dello sviluppo e della crescita continua di Ducati, oltre ad essere parte integrante della Strategia Ambientale del Gruppo Volkswagen di cui l’Azienda fa parte.

Con l’inaugurazione di Finitura e Delibera Estetica, Ducati chiude un 2022 molto positivo che, oltre a vederla trionfare nel mondo delle Corse con il doppio titolo in MotoGP e WorldSBK, ha segnato anche importanti risultati sul piano economico e di crescita dell’azienda.

 

Ultime notizie su Ducati

Tutte le novità Ducati. 1198, 848, Multistrada 1200, Monster, con le ultime foto spia, concept, prezzi, prestazioni, schede tecniche, modelli storici e d'epoca, prove su strada, presentazioni, commenti e anteprime

Tutto su Ducati →