CFMoto 700CL-X Heritage presto in Europa

Dopo averla introdotta sotto forma di concept al Salone EICMA 2019, la cinese CFMoto ha svelato la versione finale della 700CL-X Heritage 2021

 

 

Dopo averla introdotta sotto forma di concept al Salone EICMA di Milano dello scorso anno, con il nome allora provvisorio di  CLX 700, il costruttore cinese CFMoto ha da poco svelato la versione finale “di produzione” di quel prototipo, definitivamente battezzata 700CL-X Heritage.

Il modello – una naked bicilindrica dalle fattezze decisamente muscolose – propone un design molto simile a quello ammirato nell’ultima edizione della kermesse meneghina ed è già disponibile per le ordinazioni in alcuni mercati asiatici, con un prezzo iniziale attorno ai 6.200 Euro secondo gli attuali tassi di cambio. E’ comunque già confermato il suo approdo in Europa nel corso del 2021.

Disponibile inizialmente nelle colorazioni “Coal Grey” e “Twilight Blue”, la 700CL-X Heritage potrà anche essere personalizzata grazie alla sua particolare carenatura modulare, modificabile a piacere in fase d’ordine per abbracciare lo “stile” preferito.

Alla “Heritage” dovrebbe poi seguire altri due modelli basati sulla medesima piattaforma tecnica, una “Adventure” e una moto più sportiva, ma – al contrario di questa Heritage – non ci sono conferme su un loro eventuale arrivo nel Vecchio Continente.

 

Design

Come messo subito in chiaro dal suo stesso nome, la 700CL-X Heritage trae grande ispirazione da uno stile classico, reinterpretato in chiave moderna dalle linee spigolose e classiche del serbatoio (da 13 litri) e dei pannelli laterali, realizzati in alluminio. La corta coda è invece sovrastata dalla sella in pelle biposto.

L’elemento più caratterizzante in questo senso è probabilmente il grosso faro rotondo anteriore a LED, autoadattativo e di chiara ispirazione retrò, cui si abbinano degli indicatori di direzione in grado di spegnersi automaticamente quando la direzione della moto si raddrizza. Anche il faro posteriore e a LED e, come quello anteriore, propone una “X” stilizzata per rendere il modello ancora più riconoscibile.

 

Anche la sofisticata strumentazione LCD è di forma rotonda, con diametro di 75 mm, ed inevitabilmente non può che ricordarci quella dello Scrambler Ducati.

L’impostazione dell’ergonomia punta a offrire una posizione di guida rilassata e accessibile, con una manubrio alto e ampio e un’altezza sella di 800 mm. Tra le note meno liete figura il dato del peso in ordine di marcia dichiarato dalla casa madre: 196 kg, piuttosto lontano dalle best in class del suo segmento (vedi i 182 kg della principale avversaria, l’ottima Yamaha MT-07, o i 186 della “congiunta” XSR 700).

 

Motore

La 700CL-X Heritage è spinta da un nuovo motore bicilindrico parallelo da 693 cc raffreddato a liquido, per cui il costruttore dichiara 74 CV di potenza a 8.500 giri/min e 68 Nm di coppia massima a 6.500 giri/min. 11,6:1 il rapporto di compressione.

Questa unità è realizzata internamente in Cina ed è dotata di pistoni forgiati e bielle sdoppiate, oltre a un’iniezione elettronica Bosch EFI con sensori ad alta precisione e di una frizione anti-saltellamento CF-SC che promettono un’accelerazione particolarmente fluida e buone prestazioni in sicurezza. Ed in fase di progettazione, CFMoto dice di aver tenuto in grande considerazione le esigenze di una facile manutenzione.

Due i riding modes, “economic” e “sport”, con equipaggiamento che comprende anche cruise control, e la stretta partnership con KTM non può che aver fatto bene all’intero pacchetto.

Ciclistica

La CF Moto 700 CLX  2021 si articola attorno ad telaio a traliccio in tubi d’acciaio, il cui peso è di soli 16,5 kg, mentre il ricercato forcellone nello stesso materiale pesa 6,7 kg.

Tutto il reparto sospensioni è a cura di KYB e prevede una forcella rovesciata da 41 mm e mono, entrambi offerenti buone possibilità di regolazione. Gli accattivanti cerchi in lega hanno diametro da 18″ davanti e da 17″ dietro e  sono accoppiati a pneumatici Pirelli MT60 RS (rispettivamente 110/80 e 180/55).

L’impianto frenante è invece a disco singolo ad entrambe le estremità ed è opera di J.Juan, anche se le sue specifiche esatte non sono ancora state divulgate. Il tutto sarà comunque coadiuvato dall’ABS Continental.

I Video di Motoblog