Cake Ösa+ “Silver Ant” by Hookie Co

Il marchio tedesco ha trasformato la docile moto elettrica svedese in una snella ‘drag racer’ in vista dell’atteso ritorno al festival Glemseck 101.

La Hookie Co di Dresda, in Germania, ha pensato bene di prendere la mite elettrica svedese Cake Ösa+ e trasformarla nella bellicosa “Silver Ant”, una filante drag-racer che farà il suo debutto agonistico ufficiale in occasione del prossimo Glemseck 101 festival di Leonberg, vicino a Stoccarda.

Il popolare raduno tedesco, infatti, si prepara a riaprire i battenti dal 2 al 4 Settembre dopo due anni di assenza causa Covid, e nell’edizione 2022 lancerà una nuova competizione riservata alle due ruote “zero emission” in cui Hookie Co schiererà questa sorprendente quanto intrigante rielaborazione della volubile moto scandinava.

Avendo già avuto a che fare in passato con il powertrain Cake per altri progetti, Hookie Co ha approcciato questo nuovo lavoro con la dovuta cognizione di causa. Il motore, accreditato di 10 kW (13,5 CV) di potenza dalla casa madre, è stato rivisto a livello di controller e software per spremerne fuori il massimo output possibile, operazione ancora in corso con l’obiettivo ultimo di far salire la velocità massima dai 90 km/h dichiarati ad almeno 160 km/h.

Nel corso di tale processo, si è intervenuti per modificare anche la curva di accelerazione ed il comportamento del freno motore, il tutto mirato ad esaltare al massimo le capacità di sprint del propulsore.

Inevitabilmente, anche il placido e funzionale look da moto “operaia” della Osa+ è stato sacrificato sull’altare della velocità: Hookie ha infatti eliminato tutte le suppellettili di serie rimpiazzandole con una versione alternativa del suo body-kit “Ant”, configurata come un’unica carena in alluminio fissata ai punti di ancoraggio già esistenti.

Questo singolo pannello non prevede neppure la sella, sostituita da semplice nastro adesivo che ha il solo scopo di impedire lo scivolamento delle terga del pilota.

La Cake Ösa+ “Silver Ant” di Hookie Co propone anche qualche modifiche alla ciclistica rispetto al modello da cui deriva, a cominciare da una nuova forcella ribassata con piastre personalizzate e protezioni ad-hoc, a cui si agganciano un paio di nuovi semi-manubri con manopole Frozen, per arrivare alla nuova pompa freno Magura.

Ci sono poi delle pedane personalizzate, molto arretrate per imporre una posizione di guida iper-aggressiva, nuovi gruppi ottici full-LED dal taglio futuristico e pure un antenna montata sulla coda, che permetterà al team Hookie Co di verificare il comportamento della moto in real time. Da pura drag-racer, è però sprovvista del freno posteriore. E adesso non vediamo l’ora di vederla in azione a fine estate …

Ultime notizie su Elettrico/Ecologico

Elettrico/Ecologico

Tutto su Elettrico/Ecologico →