BMW R 18 “Onitora” by Untitled Motorcycles

Una show-bike dalle fattezze curiose e ispirata dalle gang giovanili giapponesi degli anni ’70-’80: è l’ultima creazione dell’atelier fondato da Adam Kay.

L’insolita special protagonista di questo posto si chiama Onitora ed è stata realizzata della United Motorcycles (UMC) su commissione della filiale britannica di BMW Motorrad, curiosa di vedere come si sarebbe potuta configurare la sua possente cruiser R 18 (clicca qui per la nostra prova su strada) secondo gli stilemi della sottocultura giapponese bōsōzoku.

A grandi linee, il termine bōsōzoku si riferisce alla ‘gioventù ribelle’ del Sol Levante che negli anni ’70/’80 sviluppò uno stretto legame con la customizzazione di motociclette, andando più nella direzione delle grandi dimensioni e dell’originalità a scapito delle prestazioni. Tratti caratteristici erano anche i torreggianti frontali e le lunghe spalliere che infatti rappresentano gli elementi di maggior personalità della Onitora.

Il boss di Untitled Motorcycle Adam Kay era incredulo quando è stato contattato di BMW UK per realizzare il progetto, ma con oltre un decennio di customizzazioni di moto bavaresi alle spalle – e una volta rassicurato del fatto che si sarebbe trattato di una semplice show bike – ha pensato di essere l’uomo giusto per il compito, accettando la sfida.

Per l’imponente frontale, Kay ha adattato, prolungandola, la carenatura anteriore di una Honda CR750 che già vagava per la sua officina, montandola poi su staffe fissate sotto il serbatoio e celate dalla carena stessa. Per farle spazio, il faro anteriore è stato leggermente abbassato e spostato in avanti. L’ipotetico pilota avrebbe visibilità praticamente nulla, ma essendo questo un esercizio di stile, aspetti come funzionalità, maneggevolezza e pure sicurezza non sono certi stati presi in considerazione.

Il secondo elemento “oltraggioso” di questa customizzazione è l’enorme sella bi-posto con schienalone incorporato, realizzata internamente e poi rivestita in candido pellame bianco da uno specialista. Per la verniciatura si è scelto nuovamente il bianco come colore principale, con accenti in nero e oro (colorazione già adottata da Untitled Motorcycles per alcuni lavori precedenti).

La BMW R 18 Onitora è meramente un mezzo da esposizione, ma se volete conoscere le altre special effettivamente guidabili griffate da Untitled Motorcycles, consultate subito il loro sito web ufficiale.

Ultime notizie su Special

Special

Tutto su Special →