Bastianini in pole al Red Bull Ring: “Domani ci proveremo!”

Il 24enne romagnolo centra la prima pole nella classe regina in Austria e affila le armi per la gara di domani: “Nel team si respira un grande clima!”

Uno strepitoso Enea Bastianini (Gresini Ducati) ha conquistato oggi in Austria la sua prima pole position in carriera in MotoGP, un risultato inseguito a lungo dal pilota insieme a tutto il team e arrivato dopo aver già inanellato 3 vittorie nella Premier Class in questa stagione. Il 24enne romagnolo partirà quindi davanti a tutti nel GP di domani candidandosi come uno dei piloti papabili per il podio.

La pista di Spielberg è notoriamente favorevole a Ducati, che oggi ha piazzato 5 suoi prototipi nelle prime 6 posizioni delle qualifiche, ma il “Bestia”, unico di questi con la moto 2021, è stato in grado di mettere a referto un 1:28.772 al suo ultimo tentativo che gli ha permesso di sorprendere i due piloti del team factory,  Francesco Bagnaia e Jack Miller, alla fine relegati rispettivamente al 2° e 3° posto con distacchi tra 29 e 104 millesimi dal battistrada.

Era dal GP di Catalunya del Giugno 2018 che Bastianini non conquistava una pole iridata, quando ancora militava in Moto3 sotto le insegne del team Leopard Racing. Da allora l’asso italiano ha fatto in tempo anche a laurearsi Campione del Mondo in Moto2, nel 2020, ma il risultato di oggi ribadisce ulteriormente la sua maturazione come pilota al massimo livello della categoria, come già sottolineato dall’attuale 4° posto nel Mondiale.

Resta da vedere se sarà di buon auspicio anche nel dualismo con Jorge Martin (Prima Pramac Ducati) per il posto di compagno di squadra di Bagnaia nel team ufficiale del 2023, con lo spagnolo oggi 4° nelle qualifiche in Austria a soli 186 millesimi da lui.

Bastianini: “Bel giro, ma non perfetto”

Nel parco chiuso del Red Bull Ring, Enea Bastianini non ha potuto nascondere la soddisfazione per la prima pole in MotoGP in Austria, un risultato certamente memorabile per lui:

“È stata sicuramente una gran giornata ho fatto un bel giro, non perfetto, ma sufficiente per fare la pole. Sono contento delle qualifiche di oggi, mi mancava da qualche anno questa sensazione ed è sempre bello riprovarla. Inizio ad esprimermi al meglio anche il sabato, anche se la mia indole è più rivolta alla gara, ma penso ci sia ancora del lavoro da fare in questo senso.”

“Siamo andati bene in FP4 e da quello abbiamo capito di essere pronti: sapevamo di essere competitivi e di avere qualcosa in più, quindi ci ho provato. Stiamo lavorando bene come ad inizio anno, nella squadra si respira un grande clima e questo non può che aiutare. Domani si parte davanti a tutti e quindi ci proveremo sicuramente…”

Ultime notizie su MotoGP

Tutto su MotoGP →