MotoGP, Bagnaia in testa al mondiale: “Finalmente ora siamo primi”

Con il terzo posto nel GP d’Australia, Pecco Bagnaia conquista la vetta della classifica. Fabio Quartararo è a -14 punti.

Un podio che ha sapore di vittoria per Pecco Bagnaia nel Gran Premio d’Australia. Il ducatista è il nuovo leader del Campionato Mondiale MotoGP 2022.

Sul circuito di Phillip Island, Pecco è riuscito nella rimonta, compiendo un’impresa mai riuscita in top class. Bagnaia aveva infatti un ritardo di 91 punti dopo il GP di Germania al Sachsenring.

Oggi, dopo 8 gare, il pilota del team Ducati Lenovo, si ritrova con 14 punti di vantaggio sul Campione del Mondo in carica, Fabio Quartararo.

A trio of shoeys!

When in Australia… ??#AustralianGP ??

Posted by MotoGP on Saturday, October 15, 2022

Partito con il terzo tempo, Pecco si è portato al comando della gara al quindicesimo giro ed è restato in testa fino all’ ultimo giro, quando è stato passato da Marquez e Rins, che poi ha vinto il GP. Con il terzo posto di oggi, Bagnaia porta a quota nove i podi ottenuti in questa stagione.

Per Jack Miller la gara di casa ha invece avuto un finale sfortunato. Partito con l’ottavo tempo, il pilota australiano era riuscito a rimontare fino al gruppo in lotta per la terza posizione ma nel corso del nono giro, mentre si trovava al quinto posto, è stato urtato da Alex Marquez ed entrambi sono caduti.

L’incidente non ha lasciato conseguenze fisiche a Miller, che è stato costretto al ritiro ma resta comunque quinto in classifica generale, a 54 punti dal compagno di squadra. Marco Bezzecchi, pilota del VR46 Racing Team, conquista il titolo di Rookie dell’Anno grazie al quarto posto ottenuto oggi.

Il team Ducati Lenovo è ad un passo dall’aggiudicarsi, per il secondo anno consecutivo, il titolo di miglior team della classe regina: la squadra italiana è infatti prima, con un vantaggio di 84 punti sul secondo, nella classifica riservata alle squadre quando mancano due gare alla fine del campionato.

Bagnaia e Miller: le dichiarazioni

Francesco Bagnaia:

“Sono soddisfatto del terzo posto di oggi, ma la cosa più importante è che finalmente ora siamo primi in Campionato. Mi dispiace solamente non essere riuscito a vincere perché ho fatto veramente il massimo. Nei primi giri ho cercato di amministrare bene il consumo delle gomme, ma verso la fine non avevo più lo stesso ritmo ed ero comunque in difficoltà con l’anteriore. Quando ho visto che Quartararo era OUT, ho cambiato il mio approccio e cercato solo di fare una gara intelligente, evitando rischi inutili, per cercare di trarre vantaggio dalla situazione. Il prossimo GP si correrà in Malesia, una pista dove solitamente siamo veloci, per cui ci sono tutti i presupposti per far bene anche lì”.

Jack Miller:

“Purtroppo è stata una giornata sfortunata. Ero riuscito a rimontare abbastanza in fretta: avevamo fatto delle modifiche alla moto rispetto a ieri e mi sentivo davvero a mio agio ma alla Curva 4, la mia curva, sono stato colpito da Alex Marquez e sono caduto. Sono cose che possono capitare in gara. Poi Alex è venuto da me, mi ha spiegato cosa gli era successo, e ho accettato le sue scuse. Mi spiace solo non essere riuscito a fare qualcosa di più per tutti i miei fan che sono venuti qui a vedermi oggi. È stato comunque un fine settimana incredibile e sono felicissimo di essere tornato a Phillip Island. Il lato positivo è che sia Bastianini che Aleix Espargaro oggi non hanno fatto molti punti, perciò possiamo ancora puntare al terzo posto in campionato”.

I pilota della MotoGP torneranno in pista fra meno di 7 giorni, in occasione del Gran Premio della Malesia, dove si disputerà il penultimo appuntamento della stagione 2022 sul Sepang International Circuit.

Quell’occasione sarà il primo match point per Pecco Bagnaia.

Ultime notizie su Motomondiale

Cronaca, live timing e live blogging della gare del Motomondiale. MotoGP, Moto2, 125, interviste, reportage, classifiche e mercato dal campionato del mondo prototipi

Tutto su Motomondiale →