L'italiana "Bully" vince il Ducati Custom Rumble

La Scrambler 1100 Sport FT firmata da Marco Graziani e CC Racing Garage di Roma si aggiudica la terza edizione del prestigioso concorso

La Scrambler 1100 Sport FT"Bully" del romano Marco Graziani di CC Racing Garage si è aggiudicata la finale del Custom Rumble di Ducati, il concorso dedicato alle migliori special su base Scrambler - giunto quest'anno alla terza edizione - ed il cui atto conclusivo, sotto forma di diretta streaming, è stato trasmesso oggi dalla pagina Facebook ufficiale dedicata al modello.

Il verdetto è stato emesso da una giuria veramente "d'eccezione" convocata per l'occasione - con ogni membro connesso dalla propria abitazione - e composta dal pilota ufficiale Ducati in MotoGP Andrea Dovizioso, dal pilota ufficiale Ducati in Superbike Chaz Davies, dal fondatore del BikeShed di Londra Dutch Van Someren, dal boss di Officine Rossopuro Filippo Barbacane e da Nicholas Hoult, rampante attore britannico e noto "ducatista".

Cinque le moto finaliste, precedentemente "scremate" dalle iniziali 74 partecipanti dai voti di quasi 5.000 utenti con la "Bully" che ha avuto la meglio sulla "The Rocker" della filiale greca Ducati Hellas featuring Jigsaw Customs, la "Cut-down" del napoletano Francesco Russo di Moto Design Custom, la "All-Terrain" del vietnamita Nguyen Ximong e, dalla Spagna, la "Outsider" di Nick Tansley.

Dopouna serie di votazioni, la diretta sui social media condotta dalla modella slovacca e Scrambler Ambassador Dominika Grnova ha così decretato vincitrice la special italiana, con il suo creatore che verrà premiato con un banco da lavoro Beta e relativo il kit completo di utensili. A seguire le immagini delle altre finaliste...

  • shares
  • Mail