Ancma raccomanda di rimanere in casa e consiglia: "evitate i mezzi pubblici, meglio le due ruote!"

Fra i tanti (purtroppo) cittadini che ancora si ritrovano a girare per le strade, c'è chi lo fa per fare la spesa, per andare in farmacia o per recarsi a lavoro. Ed è proprio a questa parte di popolazione che ha deciso di rivolgersi Ancma: preferite le due ruote ai mezzi pubblici!

Honda SH300i ABS 2016 urban test

Con al solita raccomandazione di rimanere in casa, evitando spostamenti inutili, che favorirebbero solamente la diffusione del virus, Ancma (Associazione Nazionale Ciclo, Motociclo e Accessori) si rivolge a chi deve necessariamente spostarsi: preferite le due ruote ai mezzi pubblici.

Fra i tanti (purtroppo) cittadini che ancora si ritrovano a girare per le strade, c'è chi lo fa per fare la spesa, per andare in farmacia o per recarsi a lavoro. Ed è proprio a questa parte di popolazione che ha deciso di rivolgersi l'associazione: per salvaguardare se stessi e gli altri, il consiglio è quello di muoversi, solo per necessità (non ci stancheremo mai di ricordarvelo), con mezzi a due ruote.

Mezzi elettrici, a pedale, a motore, ma che siano due ruote e non mezzi che portino ad avere contatti ravvicinati con altra gente. Da evitare, dunque, treni, metro, autobus, tram. Ancora dalla parte delle due ruote, è la situazione che si è venuta a creare per le strade: praticamente semi-deserte, sono diventate meno pericolose anche per gli utenti vulnerabili.

Inoltre, le officine, sia per moto che per bici, rimangono aperte, quindi non manca l'assistenza per chi ha bisogno di manutenzione o di effettuare riparazioni.

  • shares
  • Mail