MotoGP: confermato il GP d'Argentina. A Rio Hondo si correrà regolarmente

La MotoGP tira un sospiro di sollievo: il Gran Premio d'Argentina si correrà regolarmente nonostante l'emergenza Coronavirus

La MotoGP può tirare un sospiro di sollievo. O almeno così sembra, dopo l'annuncio che il Gran Premio d'Argentina si farà: l'organizzazione della tappa sudamericana del Motomondiale ha confermato il regolare svolgimento del weekend di Rio Hondo, che avrà il suo culmine nella domenica di gare il 19 aprile. L'emergenza Coronavirus, che ha messo i bastoni tra le ruote ai finesettimana di Qatar e Thailandia, non dovrebbe - il condizionale è d'obbligo, in questa situazione - abbattersi anche sul GP argentino.

"L'Argentina al momento non ha in atto restrizioni per l'emergenza COVIR-19, e non c'è da attendersi alcun problema legato ai protocolli di sicurezza del Ministero della Salute e del governo di Santiago del Estero" ha spiegato il boss dell'organizzazione dell'evento, Orly Terranova "I casi di Qatar e Thailandia sono diversi, perché entrambi i governi hanno messo in atto restrizioni nei viaggi per le persone provenienti dall'Italia, uno dei Paesi con il maggior numero di casi riscontrati". "Il problema principale sta nel personale dei team, ma è molto facile per l'organizzazione tenere sotto controllo ciascuna persona" ha proseguito "Inoltre, tutte le squadre stanno già facendo particolare attenzione a tutti i membri che mostrano sintomi e stanno mettendo in atto azioni di controllo e gestione". Niente rinvi o cancellazioni dunque: tutto è confermato come da programmazione iniziale: "La data della MotoGP rimarrà quella prevista, e continuerà a far parte del calendario 2020 del Mondiale di Velocità, con la programmazione prevista al 19 di aprile".

  • shares
  • Mail