Superbike, il team Kawasaki sarà svelato a inizio febbraio

La novità principale di casa Kawasaki per il 2020 è l'ingresso nel team in verde di Alex Lowes, chiamato a confrontarsi con l'ingombrante compagno di squadra Jonathan Rea

Il 2020 è ormai iniziato, e con lui anche il conto alla rovescia per la nuova stagione del Mondiale Superbike: i semafori rossi del Campionato iridato delle derivate di serie si spegneranno il prossimo 28 febbraio in Australia, quando i piloti scenderanno in pista a Phillip Island per le prove libere del primo round in calendario.

Nel frattempo, però, inizia a delinearsi lo scheduling delle presentazioni dei team, le squadre che da qui a qualche settimana si daranno battaglia per lo scettro della WSBK: Honda ha già fissato la "sua" data una decina di giorni fa, e ora è arrivato anche il turno di Kawasaki KRT.

Lo squadrone di Akashi, gestito dai catalani di Provec Racing, farà il suo debutto ufficiale proprio a Barcellona il prossimo 6 febbraio: a togliere i veli alle nuove Ninja ZX-10RR ufficiali ci saranno ovviamente anche il Campione del Mondo in carica Jonathan Rea e il suo nuovo compagno di squadra, il britannico Alex Lowes.

Se l'obbiettivo del nordirlandese sarà quello di riconfermare il suo dominio in sella alla "verdona", il compito dell'ex portacolori di casa Yamaha si preannuncia forse ancora più arduo. Dopo tre anni in sella alla YZF-R1 Alex è chiamato a prendere il posto del deludente Leon Haslam confrontandosi con l'ingombrante team-mate: riuscirà il rider di Lincoln a ben figurare di fianco al Cannibale?

  • shares
  • Mail