EICMA 2019: tutte le novità di Benelli

I nuovi modelli Benelli mettono in luce l'ambizione di questo marchio che anno dopo anno, sotto la proprietà asiatica ma con grande impulso della sede italiana, è riuscita a costruire un'ottima varietà di moto. Ecco le novità più significative del salone.

I nuovi modelli Benelli mettono in luce l'ambizione di questo marchio che anno dopo anno, sotto la proprietà asiatica ma con grande impulso della sede italiana, è riuscita a costruire un'ottima varietà di moto, dalle piccole cilindrate e, con le nuove Leoncino 800, inizia ad entrare nei segmenti più combattuti e di sicuro interesse del mercato italiano. Ecco le novità più significative del salone.

Benelli Leoncino 800

Dopo la fortunata versione da 500 cc (ed anche la 250), Benelli sceglie la Fiera di Rho per presentare la Leoncino nella cilindrata vitaminizzata di 800, per l’esattezza 754 cc per il proprio bicilindrico frontemarcia la cui potenza arriva a quota 81,6 cv a 9.000giri e capace di una coppia di 67 Nm a 6.500 giri. Per ospitare la nuova cilindrata ecco un inedito telaio sempre tubolare in acciaio, a traliccio e dalle quote rivolte verso agilità e piacere di guida. Il look curato in ogni dettaglio mette in risalto l’armonia delle forme che in questa versione sono più spigolose. Anche il fanale anteriore dotato di tecnologia a led segue lo stile modern-classic della famiglia Leoncino ed è difficile ignorare il grande impatto estetico offerto dalla muscolosa forcella anteriore Marzocchi dotata di grossi steli da 50mm, completamente regolabile e 130mm di escursione. Al posteriore il mono è regolabile nel precarico e nel solo freno in estensione. La nuova Leoncino sarà disponibile da metà del 2020 naturalmente presso le concessionarie ufficiali Benelli.

Motore: Bicilindrico frontemarcia 8 valvole 754cc

Potenza: 81,6cv a 9.000giri

Coppia: 67Nm a 6.500giri

Telaio: traliccio in tubi in acciaio

Interasse: 1483mm

Freni Ant.: doppio disco da 320mm e pinza a 2 pist.

Freno Post.: monodisco da240 mm e pinza a 1 pist.

Altezza sella: 800mm

Peso: 197kg (con il pieno di benzina)

Benelli Leoncino 800 Trail

Insieme alla Leoncino 800 Benelli presenta la versione che strizza l’occhio all’utilizzo in fuoristrada. Un’attitudine subito chiara grazie al doppio scarico in posizione rialzata, all’altezza sella più alta e pari a 818mm (800mm per la stradale) e ai bumpers a protezione del serbatoio. A differenza della gemella, la Trail offre una ruota anteriore da 19” e un’escursione delle sospensioni più accentuata. Per l’anteriore si passa infatti da 130mm ai 140mm; stesso valore d’escursione per il posteriore. Pneumatici dalle ottime attitudini fuoristradistiche come i Pirelli Scorpion Rally STR completano le differenze mentre in comune con la Leoncino 800 tutto il reparto motore, che vede il lavoro di un nuovo bicilindrico da 754cc, 81,6cv a 9.000giri e un bel valore di coppia di 67Nm a 6.500giri. Anche questa versione Trail sarà disponibile presso la rete di concessionari Benelli a partire dalla seconda metà del prossimo 2020.

Motore: Bicilindrico frontemarcia 8 valvole 754cc

Potenza: 81,6cv a 9.000giri

Coppia: 67Nm a 6.500giri

Telaio: traliccio in tubi in acciaio

Interasse: 1483mm

Freni Ant.: doppio disco da 320mm e pinza a 4pist.

Freno Post.: monodisco da 260mm e pinza a 2pist.

Altezza sella: 818mm

Peso: 224kg (in ordine di marcia)

Benelli Imperiale 400

Ecco una delle novità più interessanti della casa del leoncino. Si tratta di una moto classica che riprende le linee di un modello storico Benelli-MotoBi degli anni50. Lo stile vintage è assicurato da un serbatoio a goccia faro anteriore rotondo e numerosi inserti cromati. Il telaio è una struttura mista in tubi e piastre di acciaio e le quote ciclistiche sembrano ideali per godere di una guida agile in città e nel misto. Ruota anteriore da 19” e posteriore da 18” l’Imperiale offre una forcella anteriore con steli da 41mm e al posteriore un super classico doppio ammortizzatore. Il reparto freni vede lavorare un disco singolo da 300mm con pinza flottante a due pistoncini e Il motore è un monocilindrico raffreddato ad aria con potenza di 21 cv a 5.500 giri e 29 Nm di coppia a 4.500. Ottimo il prezzo visto che l’Imperiale è proposta ad euro 3.990euro.

Motore: monocilindrico raff. ad aria, 4 valvole 374cc

Potenza: 21cv a 5.500giri

Coppia: 67Nm a 6.500giri

Telaio: traliccio in tubi in acciaio

Interasse: 1440mm

Freni Ant.: disco da 300mm pinza a due pist.

Freno Post.: disco da 240mm pinza ad un pist.

Altezza sella: 780mm

Benelli 302S

È la naked moderna pensata per le nuove generazioni di motociclisti ideale anche per i patentati A2; presentata a primavera è l’evoluzione della 300 cc. Ancora più accattivante grazie a un look più spregiudicato soprattutto grazie al fanale anteriore tutto nuovo e dotato di tecnologia a Led e al bello gommone posteriore 160/60 17. Il bicilindrico frontemarcia eroga 38 cv a 11.000 giri e una coppia pari a 25,6 Nm a 9.750; parco nei consumi offre insieme al serbatoio da 16 litri un’ottima autonomia. La ciclistica conta su un robusto telaio in tubi d’acciaio e una forcella con steli da 41mm e forcellone posteriore con monoammortizzatore regolabile nel precarico. Doppio disco anteriore da 260mm e singolo disco posteriore da 240mm. Telaio rosso e sovrastrutture in bianco o nero, la 302S è offerta ad un prezzo di 3.990 euro.

  • shares
  • Mail