EICMA 2019, ecco la Aprilia RS660: tutti i dati e le foto

La nuova sportiva media di Noale è la prima moto nata sulla nuova piattaforma.

È sicuramente lei la regina di Eicma 2019 nello stand Aprilia. Arriva ora nella versione definitiva, dopo aver stupito lo scorso anno – in veste di concept – per le sue linee e il suo concetto di moto sportiva non racing. È la prima moto a nascere su una nuova piattaforma basata sul bicilindrico parallelo da 660 cc.

Design moderno 

Adotta un design dinamico, moderno e allo stesso tempo essenziale. Il family feeling è quello di Noale, si percepisce subito, ma in queste linee c'è tutto il futuro del marchio, o almeno è questa la sensazione. Il gruppo ottico anteriore triplo a LED è un marchio di fabbrica e si sposa benissimo con il look generale della vettura.

Doppia carenatura, e 100 CV da sfruttare in tutte le situazioni

C'è una doppia carenatura con funzione di appendice aerodinamica integrata, di chiarissima ispirazione racing. Lo scheletro è rappresentato da telaio e forcellone in alluminio leggero. Il telaio sfrutta il motore come elemento portante. Parliamo di un bicilindrico da 660 cc capace di sviluppare una potenza di 100 CV, a fronte di un peso di soli 169 kg. La ciclistica è completata da una forcella Kayaba regolabile con steli rovesciati di 41 mm e da un impianto frenante formato, all’avantreno, da una coppia di dischi in acciaio da 320 mm di diametro, da una coppia di pinze ad attacco radiale e da una pompa radiale al manubrio entrambi realizzati da Brembo.

Elettronica da prima della classe

L’equipaggiamento elettronico è da prima della classe, ereditato dalla insuperabile RSV4. È formato da un comando del gas Ride-by-Wire e da una piattaforma inerziale a sei assi che permette l’ottimale funzionamento del pacchetto di aiuti elettronici APRC. Cinque sono i Riding Mode. La moto sarà disponibile in due varianti grafiche: quella classica con i colori tipici del marchio e una total black.

Arriverà sul mercato entro la metà del 2020 con un prezzo non superiore agli 11.000 euro.

  • shares
  • Mail