EICMA 2019: Suzuki presenta V-Strom 1050

La nuova enduro stradale non subisce stravolgimenti rispetto alla variante che va a sostituire ma affina le armi per dare continuità ad un progetto vincente.

Eccola svelata la nuova Suzuki V-Strom 1050 2020, versione aggiornata di un modello di grande successo per il marchio giapponese. La nuova enduro stradale non subisce stravolgimenti rispetto alla variante che va a sostituire ma affina le armi per dare continuità ad un progetto vincente.

Fuori si ispira sempre alla gloriosa DR-Z ed esibisce nuove linee e soprattutto nuovi gruppo ottici a LED anteriori e posteriori. Viene proposta sempre nelle versioni standard e XT (più accessoriata e orientata all'offroad). Il suo bicilindrico a V da 1.037 cc è stato aggiornato e guadagna l'omologazione Euro5. Anche la potenza cresce di 6 CV e raggiunge i 107 CV, con la coppia che resta pressoché invariata: 100 Nm a 6.000 giri/min contro i 101 Nm a 4.000 giri/min del modello precedente, mentre i consumi si attestano intorno ai 20 km/l. Disponibile anche la versione per neopatentati depotenziata a 35 kW.

Confermata la ciclistica del modello precedente. Dunque, telaio a doppia trave in allumino, forcella KYB con steli da 43 mm completamente regolabile e mono KYB regolabile. Cambia invece leggermente la posizione di guida a causa del manubrio leggermente più alto. Subisce, invece un importante aggiornamento il pacchetto elettronico Suzuki Intelligent Ride System basato su una piattaforma inerziale IMU, che accoglie ora: Cruise Control (XT), assistenza alla partenza in salita (XT), modulatore di frenata in discesa (XT), ripartitore di frenata in funzione del carico (XT) e Ride-by-wire con drive mode selector. Inolte, sulla versione XT c'è anche una presa USB sul lato sinistro del cruscotto.

Infine, l'impianto frenante prevede pinze monoblocco Tokico ad attacco radiale con due dischi anteriori flottanti da 310 mm e un disco posteriore da 260 mm. I pneumatici radiali BRIDGESTONE Battlax Adventure A41 sono standard, nelle misure 110/80R19 all’anteriore e 150/70R17 al posteriore; con la XT che si differenzia per la presenza di cerchi a raggi.

  • shares
  • Mail