EICMA 2019: effetto WoW! con due scooter elettrici Made in Italy

Gli scooter di WoW!, progettati e costruiti in Italia, sono pronti per l'invasione del mercato europeo. Dopo la presentazione di EICMA approderanno, infatti, in Germania, Francia e Spagna, tramite una rete di dealers nelle 10 maggiori città delle quattro nazioni selezionate. 

In un periodo in cui il mondo intero è alla ricerca del cosiddetto "effetto Wow", quello in grado di stupire, di distinguere un prodotto dall'altro, ecco che arriva Wow! S.r.L., la startup tutta italiana che aprirà i battenti proprio ad EICMA 2019, presentando due nuovi scooter elettrici spinti da Power Unit rispettivamente da 4.0 kW e 6.0 kW.

Tre i fondatori della Wow! S.r.L., ognuno con un diverso background. Diego Gajani, CEO di WoW!, ha un passato nella consulenza strategica e founder di nuove imprese, è un motociclista e un innovatore.

"Per riuscire a realizzare la nostra visione di WoW! – aiutare il mondo a muoversi nella direzione di un futuro green, più sostenibile –, avremmo dovuto costruire un prodotto in grado di colmare il gap, nella mente dei consumatori, tra benzina ed elettrico"

Poi c'è Bruno GreppiChief Technical Officer di WoW! e mente progettuale dei prodotti dell'azienda, ha un passato trentennale nell'ambiente delle due ruote e, nel 1990, fondò la Braking. Infine, Zeno Pellizzari, manager dal background internazionale nell’investment banking e nei media.

"Abbiamo deciso di progettare un nuovo prodotto caratterizzato da un design moderno, elegante e originale, in grado di competere con i migliori scooter a benzina in termini di prestazioni, comfort, dimensioni, e prezzo" - ha aggiunto Greppi.

Model 4

e Model 6, questi i nomi delle creature di Wow! S.r.L., si presentano con un look moderno e ricercato, dimensioni importanti, per garantire comfort di alto livello, impianto luci full-LED e batterie al lati della seduta posteriore. Model 4 è guidabile già a 14 anni, mentre Model 6 a 16.

Entrambi puntano sullo spunto in partenza e sull'accelerazione e risultano equilibrati grazie al motore posizionato centralmente e dotato di cinghia di trasmissione dentata. A muovere i Wow! Model, due ruote da 16 pollici che assicurano stabilità e sicurezza. Infine, chicca delle chicche, un comando sul manubrio è in grado di attivare la retromarcia.

Parlando di autonomia, tasto dolente dei mezzi elettrici, WoW! promette 130 km per Model 4 con batteria maggiorata e 110 km per Model 6. Merito delle batterie agli ioni di litio da 72 V con capacità fino a 46 Ah e 3,3 kWh, posizionate sul retro e removibili solo dopo aver aperto la seduta. Le velocità massime dichiarate sono di 45 km/h per Model 4 e di 85 km/h per Model 6.

Contribuisce ad una maggior autonomia la ricarica della batteria in frenata: il sistema genera energia durante le frenata e, nelle aree urbane, si può risparmiare anche il 15% di energia. Inoltre, è possibile utilizzare un freno completamente elettronico, premendo un tasto sul manubrio, per recuperare energia cinetica e ricaricare la batteria in fase di decelerazione.

Ottima l'idea di separare il vano batteria dallo spazio dedicato al vano caschi: l'apertura è elettronica e azionabile da veicolo, da remoto o tramite telecomando, la capacità è di 70 litri e consente di ospitare due caschi jet.

Gli scooter di WoW!, progettati e costruiti in Italia, sono pronti per l'invasione del mercato europeo. Dopo la presentazione di EICMA approderanno, infatti, in Germania, Francia e Spagna, tramite una rete di dealers nelle 10 maggiori città delle quattro nazioni selezionate.

  • shares
  • Mail