SBK Qatar: Rea stravince anche Gara-2

Il fuoriclasse nord-irlandese della Kawasaki completa il "filotto" di vittorie a Losail e chiude in bellezza il 2019 davanti alle Ducati ufficiali

Il Campione del Mondo della Superbike Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) ha vinto Gara-2 del round conclusivo della stagione 2019 a Losail per completare il suo ennesimo "weekend perfetto" in Qatar, nel quale si era precedentemente aggiudicato anche Superpole, Gara-1 e Superpole Race. Per il nord-irlandese della Kawasaki si tratta della 17a vittoria stagionale, 88a in carriera.

La prima parte dell'ultima gara stagionale è stata caratterizzata dalla battaglia tra Rea e le Panigale V4 R ufficiali di Alvaro Bautista e Chaz Davies (Aruba-it Ducati), lanciate al suo inseguimento e con lo spagnolo in grado di attaccarlo in un paio di occasioni per strappargli la testa della corsa. Il 5-volte-iridato ha però operato lo strappo decisivo poco dopo metà gara per staccare le "rosse" e vincere con quasi 3" su Davies, vincitore dello sprint per il secondo posto.

Quarto posto a oltre 12" dal vincitore per il britannico Alex Lowes (Pata Yamaha), promesso sposo di Kawasaki nel 2020, quinto posto per colui che ne prenderà il posto, il turco Toprak Razgatlioglu, che con questo piazzamento ha consegnato al team italiano Kawasaki Puccetti Racing il titolo riservato alle squadre "indipendenti" prima di iniziare, da domani, la sua nuova avventura nel team ufficiale Yamaha.

Scintillante 6° posto per l'irlandese Eugene Laverty (Team Goeleven), autore del suo miglior piazzamento del 2019 prima di muovere "armi e bagagli" verso il team ufficiale di BMW. L'olandese Michael van der Mark (Pata Yamaha WorldSBK Team), il francese Loris Baz (Ten Kate Yamaha), il britannico Leon Haslam (Kawasaki Racing Team WorldSBK) e il tedesco Sandro Cortese (GRT Yamaha WorldSBK) hanno completato la Top 10.

Solo un punto iridato per il contingente italiano in Superbike grazie al 15° posto firmato da Michael Ruben Rinaldi (Barni Racing Ducati), anche lui all'ultima apparizione con il team bergamasco prima di lasciare il posto all'esperto britannico Leon Camier. Il 37enne Marco Melandri (GRT Yamaha) ha terminato l'ultima gara della sua carriera con un difficilmente memorabile 17° posto mentre non è arrivato alla bandiera a scacchi Alessandro Delbianco (Althea Mie Racing Honda).

I protagonisti della Superbike del prossimo anno torneranno in pista a metà Novembre per il test di Valencia, dove scenderanno in pista per la prima volta alcuni dei nuovi binomi del 2020.

Superbike Qatar 2019 - Classifica Gara-2

1 J. REA | GBR | Kawasaki Racing Team 17 Laps
2 C. DAVIES | GBR | ARUBA.IT Racing - Ducati +2.978
3 A. BAUTISTA | ESP | ARUBA.IT Racing - Ducati +3.100
4 A. LOWES | GBR | Pata Yamaha +12.473
5 T. RAZGATLIOGLU | TUR | Turkish Puccetti Racing Kawasaki +14.346
6 E. LAVERTY | IRL | Team Goeleven Ducati +15.109
7 M. VAN DER MARK | NED | Pata Yamaha +15.625
8 L. BAZ | FRA | Ten Kate Racing - Yamaha +16.020
9 L. HASLAM | GBR | Kawasaki Racing Team +17.854
10 S. CORTESE | GER | GRT Yamaha +18.332
11 L. MERCADO | ARG | Orelac Racing VerdNatura Kawasaki +22.254
12 T. SYKES | GBR | BMW Motorrad WorldSBK +22.387
13 J. TORRES | ESP | Team Pedercini Racing Kawasaki +28.179
14 M. REITERBERGER | GER | BMW Motorrad WorldSBK +29.487
15 M. RINALDI | ITA | BARNI Racing Team Ducati +32.586
16 L. CAMIER | GBR | Moriwaki Althea Honda +35.726
17 M. MELANDRI | ITA | GRT Yamaha +40.549
18 R. KIYONARI | JPN | Moriwaki Althea Honda +44.844

Non classificati:
D. SCHMITTER | SUI | iXS Racing powered by YART Yamaha
A. DELBIANCO | ITA | Althea Mie Racing Team Honda

  • shares
  • Mail