Superbike: è ufficiale, Toprak Razgatlioglu firma con Yamaha

Mancava solo la conferma ufficiale: il pilota turco, pupillo di Kenan Sofuoğlu, salirà sulla YZF-R1 ufficiale al fianco di Michael van der Mark

Mancava solo la firma, o meglio, l'annuncio ufficiale. Nel 2020 Toprak Razgatlioglu sarà un pilota Yamaha: la conferma di quanto si sapeva ormai già da settimane è arrivata subito dopo il weekend di Magny-Cours, finesettimana che lo ha visto agguantare le sue due prime vittorie nel Mondiale Superbike. Il turco, pupillo del pentacampione della Supersport Kenan Sofuoglu, andrà dunque a sostituire il britannico Alex Lowes, attuale compagno di squadra di Michael van der Mark nel team dei Tre Diapason.

Nato a Sakarya nel 1996, Razgatlioglu ha debuttato nel 2015 nell'Europeo Superstock 600, vincendo subito il titolo della categoria: tre stagioni più tardi, dopo un biennio passato nella Stock 1000, Toprak ha fatto il suo esordio nel Mondiale Superbike con il team Kawasaki Puccetti, squadra con la quale ha proseguito anche nel 2019. E' proprio nel corso di questa stagione che il talento del 22enne turco è esploso in tutto il suo splendore: dei 12 podi conquistati in WSBK, ben 10 risalgono agli ultimi 7 round.

Toprak non ha solo dimostrato una costanza notevole per la sua età, ma anche una velocità da vero fuoriclasse: proprio tre giorni fa, nel corso del round francese, è arrivata la definitiva consacrazione con la prima vittoria di manche, bissata domenica mattina con il successo nella Superpole Race.

Con una R1 in grande crescita e un pilota come Razgatlioglu sotto contratto è comprensibile che in Yamaha puntino in alto in vista della prossima stagione: "E' il giovane pilota più promettente del Mondiale Superbike e sono felice e orgoglioso di vederlo correre per la Yamaha nel 2020" ha commentato Eric De Seynes, boss di Yamaha Europe "Al secondo anno in Superbike ha messo in mostra un grande talento e uno spirito da combattente. Abbiamo anche visto in questa stagione che Yamaha ha colmato il divario con i nostri avversari in pista e sono entusiasta di vedere cosa Toprak può fare sulla nostra Yamaha YZF-R1 nel 2020. Con Michael e Toprak penso che l’anno prossimo avremo una delle formazioni più forti e dinamiche sulla griglia del WorldSBK".

  • shares
  • Mail