Suzuki: una Gixxer SF 250 MotoGP Edition per l'India

Leggera (160 kg in ordine di marcia) e ben fatta, la Suzuki Gixxer SF 250 è pronta a soddisfare le esigenze dei sempre più numerosi appassionati clienti indiani. La MotoGP Edition, prende in prestito la livrea dei prototipi di Rins e Mir.

Suzuki ha presentato, in occasione del terzo round del campionato Gixxer Cup al Kari Motor Speedway, la nuova Gixxer SF 250 MotoGP Edition. La piccola Suzukina non manca di tecnologia e di cura, perché anche l'emergente (o forse non più) mercato asiatico merita le giuste attenzioni.

Stretta parente della "nostra" Gixxer 250 R, la versione SF monta lo stesso propulsore monocilindrico da 250 cc capace di erogare 26 cv a 9.000 giri/min e una coppia di 22 Nm a 7.500 giri/min. Novità per una moto "leggera" che esordisce in India, la tecnologia SOCS (Suzuki Oil Cooling System), ovvero il raffreddamento ad olio. Ciò comporta una diminuzione dei costi di manutenzione, un raffreddamento più rapido e una maggiore durata del motore, permettendone anche un utilizzo sportivo. Ultimo aspetto da tenere in considerazione, la sparizione delle alette di raffreddamento sui cilindri, cosa rara sulle due ruote circolanti in India.

Leggera (160 kg in ordine di marcia) e ben fatta, la Gixxer SF 250 è pronta a soddisfare le esigenze dei sempre più numerosi appassionati clienti indiani. La MotoGP Edition, prende in prestito la livrea dei prototipi di Rins e Mir, in modo che i nuovi biker asiatici possano essere appagati anche alla vista della piccola Suzuki.

  • shares
  • Mail