Buriram: "Venerdì positivo" per Valentino Rossi

Il pesarese della Yamaha si dice soddisfatto dopo il Day-1 della MotoGP 2019 in Thailandia: "Ma in termini di passo-gara abbiamo sofferto..."

Piazzando le sue quattro M1 nei primi cinque posti della graduatoria combinata dei tempi, Yamaha è stata certamente grande protagonista nella prima giornata di prove libere della MotoGP 2019 per il GP di Thailandia, round stagionale n°15 (clicca qui per orari e copertura TV), e Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha) è certamente soddisfatto di questa inedita situazione anche se è risultato lui il più "lento" tra gli alfieri di Iwata.

Al termine della prima giornata di lavoro al Chang International Circuit, il "Dottore" ha chiuso infatti con il 5° tempo di 1:30.733 dietro alla Desmosedici GP di Jack Miller (Ducati Pramac Racing) ma a soli 329 millesimi dal best lap di giornata, firmato ancora una volta dal velocissimo rookie Fabio Quartararo (Petronas SRT Yamaha) davanti al compagno di box Maverick Vinales e alla M1 "satellite" del suo "protetto" Franco Morbidelli.

Visti i distacchi tutto sommato "risicati", il 9-volte-iridato non si è detto troppo preoccupato per quanto riguarda le qualifiche di domani, ma la sua priorità resta quella di trovare il giusto set-up per la sua YZR-M1 in vista della gara di domenica, che non potrà prescindere da un'azzeccata scelta delle gomme:

"È stata una giornata positiva perché tutti i piloti Yamaha sono là davanti: sono tutti forti e anche noi siamo veloci. Soprattutto quando abbiamo montato le gomme morbide per fare il nostro time-attack: la moto ha funzionato molto bene in quella configurazione."

"In termini di passo-gara, invece, abbiamo sofferto un po' di più. I nostri avversari sono molto forti qui, quindi ci sarà ancora molto da lavorare in vista della gara, soprattutto per riuscire a fare la scelta giusta per quanto riguarda le gomme, anteriore e posteriore. Per quanto riguarda il giro singolo, come detto, siamo invece molto veloci..."

  • shares
  • Mail