Valentino Rossi e Silvano Galbusera: arriva il divorzio

Una separazione consensuale quella fra Valentino Rossi e il capotecnico Silvano Galbusera: i due avevano bisogno diversi. Dal 2020, il nuovo capotecnico del Dottore sarà David Munoz, alla prima esperienza in MotoGP.

galbusera-valentino-rossi

Valentino Rossi continua a lavorare per migliorare la situazione del team in vista del 2020. Il pesarese ha appena annunciato la separazione a fine 2019, dopo 6 anni di collaborazione, dal capotecnico Silvano Galbusera. Al suo posto, dalla prossima stagione, David Munoz, attualmente tecnico di Niccolò Bulega nel Team VR46.

Lo ha annunciato lo stesso Rossi, aprendo così la conferenza stampa alla vigilia del GP di Buriram, in Thailandia. La separazione fra i due è stata consensuale: Rossi e Galbusera, all'indomani del GP di Misano, si sono ritrovati a parlare dei propri bisogni. Da una parte Valentino, alla ricerca di cambiamenti che portino miglioramenti tangibili, dall'altra Silvano Galbusera, con il desiderio di trovare un'attività meno stressante e che gli consenta di passare più tempo a casa.

Galbusera continuerà a lavorare con Yamaha, ma si occuperà dei test, mentre David Munoz, giovane sostituto che ha già vinto con Pecco Bagnaia il Mondiale in Moto2 nel 2018, ma senza alcuna esperienza in MotoGP, porterà una ventata di aria nuova nel team del Dottore.

Insomma, Valentino vuole dar fiducia a se stesso e al giovane tecnico, chiudendo con il passato. Molto probabilmente, il ritiro dalle corse dipenderà dai risultati portati a casa nel corso della prossima stagione.

  • shares
  • Mail