Fantic Motor ISSIMO: la prova su strada

E' questo il vero anello di congiunzione tra le e-bike e i ciclomotori? Issimo grazie soprattutto al particolare telaio pressofuso è forte di un look innovativo e seducente. Sicuro e divertente sarà disponibile dal 15 ottobre a 2.990 euro


Durante l’EICMA del 2018 il marchio Fantic Motor espone, in versione prototipo, questa simpatica moto-city-bike dal carattere easy e gradevole. Oggi, a distanza di quasi un anno, Issimo è pronto per il mercato e al termine di una conferenza stampa nel cuore della Milano più moderna e dal sapore internazionale, si rende disponibile per un test drive della versione non soggetta alle regole di omologazione dei cinquantini.

Il nome Issimo non è affatto nuovo; tra gli anni ’70 e ’80 Fantic produce e vende con successo l’omonimo ciclomotore che, all’epoca montava un motore due tempi da 50cc e pedali per avviarlo, proprio come accadeva per altri modelli come l’indimenticabile Ciao della Piaggio o alcuni “tuboni” che facevano sognare i ragazzini dell’epoca.

Oggi, per andare in contro alle esigenze della mobilità urbana, Fantic Motor rispolvera questo nome per dare vita ad un oggetto moderno, ecologico e tremendamente efficace nei tragitti urbani congestionati dal traffico. Ad onor del vero, Issimo sembra il primo oggetto ad unire intelligentemente il modo delle biciclette a pedalata assistita (le e-bike) con quello dei ciclomotori.

Il telaio è un carattere distintivo di Issimo; si tratta di un elemento realizzato in lega di alluminio pressofusa, molto ben disegnato, che regala uno stile moderno, futuristico e personalizzabile grazie alle cover colorate e semitrasparenti. Per il posteriore niente sospensioni, Issimo affida la propria capacità ammortizzante esclusivamente alle ruote da 20” dall’impronta generosa e montati su ruote a raggi. Il reparto freni conta su due dischi da 180mm uno all’anteriore e uno al posteriore e comandi idraulici per le leve.


Il motore da 250watt è alimentato da una batteria a ioni di litio da 630Wh capace di offrire un’autonomia di ben 120km grazie anche al peso piuttosto contenuto visto che Fantic dichiara solo 30kg. Non manca nemmeno il cambio “nascosto” nel mozzo della ruota posteriore, si tratta del collaudato Shimano Nexus a 5 velocità, azionabile dalla classica manopola in stile bicicletta.

Essenziale la strumentazione retroilluminata, è in grado di comunicare la modalità di guida impostata, il livello di carica della batteria e tutte le informazioni utili che grazie alla ormai immancabile App dedicata possono essere consultate e gestita comodamente dal proprio smartphone.

Ed ecco gli allestimenti disponibili: Urban, completo di portapacchi posteriore e la possibilità di alloggiare una seconda batteria e la versione denominata Fun, più sbarazzina grazie al manubrio in stile BMX ed un appeal più sportivo.


La versione Speed Pedalec è invece soggetta alla normativa d’omologazione dei normali cinquantini e velocità limitata a 45 km/h. In questo caso, a differenza delle e-bike e della versione di issimo di cui sopra, non è necessario pedalare incessantemente per sfruttare la spinta del motore elettrico. In questo caso compare un pulsante che consente di sfruttare la spinta generata dal motore elettrico senza il minimo sforzo sui pedali.

In sella la sensazione è di assoluta qualità ed ottima finitura; la posizione di guida è rilassata ed è facile trovare il giusto livello di “fatica” che si desidera sopportare durante la guida. Ottimi i freni sia per potenza adeguata alle prestazioni sia per modulabilità. Il peso ridotto aiuta e l’appoggio dei due gommoni è una garanzia anche attraversando le maledette rotaie del tram. Solo la forcella da 80mm d’escursione sembra migliorabile visto che è un tantino soffice e scarsamente frenata nell’estensione. I prezzi? Per Issimo occorre sborsare 2.990 Euro.

Scheda tecnica
Potenza Motore: 250W
Coppia: 80 Nm
Batteria: SIMPLO 630Wh
Cambio: Shimano Nexus 5 velocità epicicloidale
Freni anteriori e posteriori: Shimano idraulici a disco, da 180 mm
Forcella anteriore: ammortizzata, corsa 80 mm
Telaio: a trave reticolare, pressofuso in lega di alluminio
Cerchi: Gipiemme
Pneumatici:
- Urban, Vee-tire Co Fat, 20” x 4.0 – con battistrada stradale
- Fun, Vee-tire Co - Fat, 20” x 4.0 Mission Command, con battistrada tassellato
Gruppo ottico anteriore: Trelock Veo 50
Gruppo ottico posteriore: Spanninga Pimento
Rapporti: corona 40 denti, pignone 24 denti

  • shares
  • Mail