Honda CB500 Four City Scrambler by H-B Custom

L'arrembante customizer tedesco capitanato da Holger Breuer sforna una bella special dall'aspetto tanto lineare quanto sfacciato.

Il prolifico customizer tedesco H-B Custom di Holger Breuer ha appena dato alla luce la sua 34a opera, battezzata Four City Scrambler, un'intrigante special su base Honda CB500 Four che farà certamente strabuzzare gli occhi a tutti gli appassionati del mondo scrambler.

La moto che ha fatto da "cavia" per questo progetto non è però una "normale" CB500 Four ma piuttosto una sua versione chopper realizzata a suo tempo dalla AME, azienda tedesca che negli anni '80 convertiva le possenti quadricilindriche di casa Honda in più malleabili custom a seduta bassa. Avendone individuata una in vendita su internet a buon prezzo - e intravedendone già il "potenziale" - il buon Herr Breuer ha pensato bene di accaparrarsela per dar vita alla sua visione di una scrambler dalle linee pulite ma con grinta da vendere.

Per raggiungere il suo obiettivo, il boss di H-B Custom ha però dovuto 'disfarsi' di diversi elementi della moto acquistata, ma non dell'avantreno, che è stato opportunamente modificato con un adattamento delle piastre forcella, tra cui si posiziona il tondo faro a LED, e l'accorciamento degli steli.

Il telaio è stato ovviamente accorciato e rimodellato nella sua parte posteriore per accomodare la spessa sella, sotto la quale trovano posto un paio di ammortizzatori YSS ed è ben celato il minuto gruppo ottico posteriore. Il serbatoio - dall'azzeccata colorazione blu - è invece stato "prelevato" da una Honda CB550, e il suo montaggio ha imposto alcune modifiche "extra" al telaio.

Grande attenzione è stata riservata al motore, meticolosamente ricostruito e ripulito al punto da sembrare "nuovo di zecca". H-B Custom ha inoltre provveduto ad aggiornarlo con un sistemi di accensione programmabile e una splendente batteria di nuovissimi carburatori Mikuni TM40-6, opportunamente lasciati in bella mostra. La britannica Delkevic ha invece realizzato lo scarico 4-in-1 che gioca la sua parte nell'incremento complessivo di circa 10 CV della potenza al banco, che H-B Custom dichiara di 48 CV.

L'affusolato manubrio è invece opera di Magura, poggia su una nuova coppia di riser ed è stato adornato da nuove manopole, nuove leve e un acceleratore dell'italiana Domino. Alle estremità delle manopole ci sono gli indicatori di direzione griffati Motogadget, che provvede pure a fornire l'altrettanto minuscola strumentazione, mentre il singolo specchietto laterale è di Highsider. Le pedane sono invece realizzate da Tarozzi.

Anche i cerchi da 16" della versione AME sono stati riadattati per lo scopo, riverniciandoli a povere e ricostruendoli con una nuova raggiatura prima di accoppiarli a grossi "gommoni" da 5.00-16 della giapponese Shinko.

Se avete apprezzato questa deliziosa Honda CB500 Four City Scrambler, il nostro consiglio è quello di visitare il sito web o la pagina Instagram ufficiali di H-B Custom per scoprire tutte e 33 le precedenti realizzazioni che sono uscite dalla sua officina della Bassa Sassonia. Siamo certi che non ne resterete affatto delusi...

  • shares
  • Mail