Silverstone, Top 10 per Iannone: "Non dobbimo mollare!"

L'abruzzese dell'Aprilia torna in zona punti in Inghilterra: "Abbiamo lavorato molto, spero che alcuni spunti ci aiutino nelle prossime gare"

Buona prestazione nel GP di Gran Bretagna della MotoGP per l'italiano Andrea Iannone (Aprilia Gresini Racing), che cogliendo il 10° posto sotto la bandiera a scacchi di Silverstone dopo essere partito dalla 6a fila ha così bissato il suo miglior risultato stagionale in sella al prototipo RS-GP, precedentemente già ottenuto ad Assen.

Dopo una serie di round particolarmente anonimi, il 30enne pilota abruzzese dell'Aprilia aveva decisamente bisogno di un risultato di questo genere per ritrovare fiducia nei suoi mezzi, chiudendo la corsa con un dignitoso distacco di 25" nei confronti del vincitore "a sorpresa" Alex Rins (Suzuki Ecstar).

Nel dopo-gara, il 30enne pilota di Vasto si è detto soddisfatto degli esiti del British GP spronando nel contempo Aprilia a proseguire con determinazione nel lavoro di sviluppo:

"Ho fatto una buona gara, recuperando tante posizioni e riuscendo a rimanere nel gruppo di Aleix (Espargarò, compagno di squadra), Pol (Espargarò) e Petrucci. Durante il weekend abbiamo lavorato molto e spero che alcuni spunti ci possano aiutare nelle prossime gare."

"Purtroppo perdevo terreno in accelerazione, anche rispetto al mio compagno di squadra, e questo mi impediva poi di tentare l'attacco ai piloti che mi precedevano. Continuo a ripetere che non dobbiamo mai mollare e lo confermo anche oggi".

  • shares
  • Mail