Triumph: in arrivo una Speed Triple 1160?

Il tre cilindri di Hinckley pronto a crescere nella cilindrata per far fronte alle restrizioni delle omologazioni Euro 5: in arrivo una Triumph Speed Triple 1160?

Triumph Speed Triple

Anche per la naked più cattiva di casa Triumph, la Speed Triple, è arrivato il momento di un profondo cambiamento: il tre cilindri di Hinckley è pronto ad un aumento di cilindrata e, di conseguenza, anche di potenza e di coppia. Da 1050 cc si passerebbe a 1160.

Come abbiamo visto negli ultimi mesi, tante case hanno optato per l'aumento della cilindrata dei vari modelli in listino e non per il semplice piacere di offrire prestazioni ancora più estreme, ma per far fronte alle omologazioni Euro 5 che dal prossimo gennaio entreranno in vigore. Una cilindrata maggiore e, dunque, più coppia e potenza, per evitare i cali di prestazione dovuti alle restrizioni imposte.

Siamo sicuri che passando dagli attuali 148 cv ad una potenza di oltre 160 cv, le restrizioni saranno solo "roba da libretto". Non solo una radicale rivisitazione del motore, ma un'occasione per un restyling per la Speed Triple: voci di corridoio ipotizzano un ritorno ai gloriosi fari tondi che tanto fecero impazzire (o disturbarono) gli appassionati agli esordi. Un aggiornamento a livello tecnologico che non guasta mai: nuova strumentazione TFT a colori con navigazione integrata e una migliore gestione di tutti i controlli elettronici. E poi, un nuovo telaio, ancora più preciso nella guida sportiva.

Teatro dell'esordio di questa nuova Triumph Speed Triple 1160 potrebbe essere EICMA 2019. Per il momento, non sappiamo se Triumph vorrà mantenere la tradizione presentando le due diverse declinazioni, S e la più estrema RS.

  • shares
  • Mail