MotoGP Brno, Miller: "Uno dei miei migliori weekend di gara"

Dopo aver chiuso le qualifiche al 2° posto Jack Miller è riuscito a salire sul podio di Brno, conquistando una splendida terza posizione dietro a Marc Marquez e Andrea Dovizioso

Un weekend consistente, che lo ha visto prima conquistare la 2^ posizione in griglia e poi assicurarsi la terza posizione in gara a pochi secondi dal dominatore Marc Marquez: quello di Brno è stato un fine-settimana ricco di soddisfazioni per Jack Miller, che in Repubblica Ceca ha agguantato il suo secondo podio stagionale dietro al compagno di marca Andrea Dovizioso.

"Solido" in ogni condizione atmosferica, l'australiano è stato capace di far fruttare fino in fondo il lavoro fatto durante le prove e le qualifiche, gestendo al meglio una gara condotta subito dietro ai primissimi dall'inizio alla fine: "Abbiamo chiuso a 3.4 secondi da Marquez... possiamo essere contenti! E' stata una gara complicata, non ho usato la gomma hard per tutto il weekend ma avevo un po' di graining con le medie così ho capito che dovevo optare per la dura".

In passato Jack ha già dimostrato ampiamente di essere molto veloce, ma questa volta si è rivelato anche un abile stratega: come un freddo calcolatore ha atteso il calo di gomme della Suzuki di Rins senza strafare, tirando la stoccata vincente quando gli pneumatici dello spagnolo erano ormai alla frutta: "È uno dei podi più belli della mia carriera, senza dubbio" ha spiegato dopo la corsa "Sono contento di come ho gestito la gara: ho studiato a lungo le mosse di Alex Rins per trovare l’attimo perfetto per superarlo. Mi sono preso il mio tempo e l’ho studiato con calma, sapevo di non poter far le cose male e in fretta, poi ho sferrato l’attacco e ho preso la sua posizione"

"Sono stato dietro a Alex per tutta la gara e ho notato che la sua moto scivolava molto, peggiorando giro dopo giro..." ha proseguito "Non è stato facile passarlo perché lui è molto bravo a gestire queste situazioni, ma sapevo che una volta davanti sarei riuscito a staccarlo perché accusava evidenti problemi. Sono contento di essere tornato sul podio!"

Grazie al risultato di Brno il pilota del team Pramac Ducati si porta a soli 4 punti da Valentino Rossi, sesto nel Mondiale e subito davanti all'australiano in classifica generale. Anche l'altro pilota ufficiale della Yamaha, Maverick Viñales, è ormai nel mirino di Jack con soli 5 punti di vantaggio sul 24enne di Townsville.

Nel ranking delle Ducati la Desmosedici n°43 è la terza forza in campo, dietro alle moto ufficiali di Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci: il prototipo di Miller, lo ricordiamo, è una GP19 con specifiche factory uguale a quelle del team interno.

  • shares
  • Mail