Graziano Rossi: "Valentino è uno dei pochi che può giocarsela con Marquez"

Graziano Rossi ha detto la sua sulle difficoltà del figlio in questo inizio 2019: il papà del Campione pesarese è sicuro che nella seconda parte di stagione Valentino sarà di nuovo là davanti

Un digiuno lungo 37 gare, un'eternità per uno abituato al successo come Valentino Rossi. Il 9 volte iridato non vince dal Gran Premio d'Olanda 2017, quando trionfò sul circuito di Assen davanti a Danilo Petrucci e Marc Marquez: solo ai tempi del deludente biennio in Ducati era rimasto per così tanto tempo lontano dal gradino più alto del podio, tornando alla vittoria in sella alla Yamaha dopo 44 Gran Premi (2013).

Le difficoltà del Dottore, in grave crisi in questo inizio 2019, sono sotto gli occhi di tutti: Valentino è 6° in classifica generale con 80 punti - a più di 100 lunghezze dal leader Marc Marquez - e nelle ultime quattro gare ha raccolto un 8° posto e tre disastrosi zeri.

Dal canto suo Maverick Viñales, compagno di squadra e primo metro di comparazione, non è riuscito a fare molto meglio in questa prima parte di stagione (è 5° con 85 punti), ma in compenso negli ultimi round ha messo in mostra una sensibile crescita che lo ha portato a conquistare una vittoria ed un secondo posto. I problemi della Yamaha M1, che con l'esordiente Fabio Quartararo si è presa due pole position e altrettanti podi, sembrano essere stati almeno parzialmente risolti nelle ultime settimane, ma Rossi fatica ancora molto a trovare il ritmo per stare con i primi.

In questa situazione c'è chi si è addirittura spinto a parlare di ritiro imminente, ma l'enturage dell'asso pesarese smentisce le voci di un possibile addio: papà Graziano, in particolare, sembra molto fiducioso per l'immediato futuro ed assolutamente convinto che il figlio riuscirà ad uscire presto da questo empasse.

In un'intervista pubblicata il 23 luglio sull'edizione cartacea di Quotidiano Sportivo, il babbo di Valentino ha detto la sua sulla difficile situazione del figlio: “Ho parlato con i suoi amici, con chi gli sta vicino, e tutti mi dicono di vederlo come nei momenti migliori. C'è qualche problema tecnico, che però mi risulta vicino a una soluzione”. "Sulla questione sono ottimista, dategli ancora una, due gare, e Valentino sarà ancora sul podio" ha proseguito Rossi Senior "Da Brno in poi, secondo me, lo vedremo lottare come sa fare lui".

Secondo Graziano, insomma, a quaranta primavere suonate il 46 non avrebbe perso né il ritmo né le motivazioni: Vale ha ancora il "manico" e la forma fisica per potersela giocare con Top Rider più giovani. "Vale è uno dei pochi piloti che può tener il passo di Marquez, a mio avviso è l’unico che può dargli ancora fastidio" ha aggiunto il papà del Campione marchigiano "sono assolutamente convinto che nella seconda parte di campionato si riprenderà tutto quello che vuole riprendersi". Poi, concludendo, ha tirato una frecciatina a tutti quelli che credono che Rossi appenderà il casco al chiodo a fine stagione: “Valentino in questi mesi ha la stessa voglia di imparare e di imporsi di quando era quel ragazzo che faceva la Sport Production. Vogliamo ancora parlare di pensione?".

  • shares
  • Mail