MotoGP pagelle: acuto di Vinales. Marquez incassa. Aspettando le Rosse e… Rossi

Il lapis Rosso&Blu di Massimo Falcioni

LA GARA: 9+Vinales è il quinto diverso vincitore in questi primi otto round stagionali ma è Marquez il vero padrone del campionato. Assen, la festa è qui, come sempre. Festa sì, ma non per tutti. Sventola la bandiera di Spagna. E il tricolore? Sui pennoni in Moto3 con Arbolino e Dalla Porta. Poco meglio di niente?

VINALES: 10+ Cavalcata trionfale per Maverick, capace di imbrigliare l’imbrigliabile Marquez e di mandare in tilt “capitan” Vale. Vittoria diamantina per pilota, Team, Casa. Balzo in classifica da 11° a 7° a un niente da Quartararo e Rossi e con Petrux e Dovi nel mirino. Aria nuova in Yamaha (voto 10)?

MARQUEZ: 9+ Non vince la gara ma allunga in Campionato, da 37 a 42 punti sul Dovi, secondo in bilico. L’asso della Honda (voto 9) cresce ancora, in destrezza e maturità tattica. Va sempre all’incasso. Quando va male fa secondo. Mondiale in carrozza?

QUARTARARO: 9. Grande week-end, grande qualifica, grande gara. Costretto a mollare i due fuggitivi più per problemi al braccio destro operato alla vigilia del GP di Catalunya che per calcoli tattici. Centra comunque un gran podio. Pronto per la Yamaha ufficiale?

DOVIZIOSO: 7- Senza lunghi rettilinei il forlivese della Rossa va in affanno: “La moto non gira”. Fuori dal podio, con il mondiale che diventa una chimera. Questione di manico o mancanza di strategia e di gioco di squadra che toglie lucidità e sicurezza al Dovi?

MORBIDELLI: 7+ Non vola come il compagno di squadra Quartararo ma Morbido recupera i due precedenti ritiri con un quinto posto di gran sapore, un cuneo fra le due Rosse-Casa che sa di sberla. E’ lui che completa la festa Yamaha. Quale premio?

PETRUCCI: 6- Per evitare di ostacolare “capitan” Dovi il Petrux non esagera all’ultimo giro ma viene infilato da Morbidelli. Non è questione di gomme. Il ternano, avvilito, sbotta: “In Ducati sono fra l’incudine e il martello”. In altre parole, sulla “graticola”?

ROSSI: 4- ”Vedo un po’ di luce”, si consola il Dottore dopo la caduta che stende Nakagami evitando per miracolo un disastro alla… Lorenzo. Terzo zero consecutivo. Le altre Yamaha prima, terza, quinta. Doc al passo del gambero. Vale, pronto ancora a “stupire” o in Yamaha si apre la “questione Rossi?”.

RINS:5- Va subito in testa ma fa subito un errore volando via al terzo giro. Bel pilota, gran bella Suzuki (voto 7+) ma podio buttato. Sberla del vento o eccessiva pressione per cercare il colpaccio?

IANNONE: 5+ Il pilota dell’Aprilia (voto 6-) agguanta la top ten grazie anche alle cadute di Rins, Rossi, Nakagami e si mette dietro il compagno di squadra, fisicamente non ok. Un passo avanti per il binomio italiano che però subisce da Vinales un gap di quasi 27 secondi. Che dire?

  • shares
  • Mail