MotoGP Jerez: nelle FP2 la svolta Ducati

FP1 dominate dalle due Honda HRC di Marquez e Lorenzo, ma nella seconda sessione le due Ducati svoltano.

ducati scelta piloti

È il turno della classe regina e il Mondiale entra, così, nel vivo con il ritorno in Europa. Nella prima sessione di libere di Jerez si risveglia il maiorchino di Honda. Nella seconda, tocca a Petrucci su Ducati.

FP1, quindi, nel segno di Honda: domina Marquez, con il tempo di 1'.37".927, seguito dal compagno di squadra Lorenzo a 124 millesimi di distacco. Lo spagnolo di YamahaMaverick Viñales, in gran forma, chiude al terzo posto. Quarto e quinto posto vanno a Nakagami su Honda e Dovizioso su Ducati. Completano la top ten, Quartararo, Miller, Danilo Petrucci, Franco Morbidelli e Alex Rins. Valentino Rossi solo 18°.

Nelle FP2 la svolta Ducati: Petrucci passa dalla nona alla prima posizione e chiude le libere con un crono di 1'.37".909. Segue a ruota il compagno Dovizioso a 97 millesimi. Dopo le due Ducati, ecco le Honda di Cal Crutchlow e Marc Marquez, seguite da Viñales Quartararo. Il tester di Honda, Bradl, chiude in sesta posizione, scavalcando, di fatto, Nakagami e Lorenzo. Top ten chiusa da Bagnaia su Ducati Pramac.

Iannone, su Aprilia, chiude in 13ª posizione, davanti a Valentino Rossi. A due minuti dalla fine della sessione, la bandiera rossa ha interrotto le libere a causa delle cadute di Syahrin, Abraham e del tester di Aprilia Bradley Smith. Niente di grave per i tre piloti.

Ecco la classifica finale combinata:


  • shares
  • Mail