Mercato moto: +12% ad aprile

Anche durante il mese di aprile il mercato delle due ruote chiude con risultati positivi...

Mercato moto: +12% ad aprile

Il mercato delle due ruote chiude anche il mese di aprile con risultati più che positivi registrando un totale di ben 26.854 veicoli pari ad un +8,6% rispetto allo stesso mese del 2018. In particolare le moto registrano 12.645 pezzi con un +14,6%, 14.209 le unità degli scooter, +3,8% e, a sorpresa, aumentano anche le vendite dei cinquantini con 1.724 registrazioni pari a +15,2%. Il mese di aprile sviluppa circa il 12% dei volumi annuali in Italia.

Come dichiarato da Andrea Dell’Orto, Presidente di Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori):

“L’inizio della stagionalità del mercato in aprile conferma un dato positivo che dura ormai da 9 mesi consecutivi. In particolare i primi 4 mesi di quest’anno hanno visto un trend sostanzialmente equilibrato sia per le moto che per gli scooter”

.

Nei primi quattro mesi del 2019 il totale del mercato italiano delle due ruote a motore con immatricolazioni di scooter e moto superiori a 50cc insieme alle registrazioni di "cinquantini” arriva a 87.157 veicoli con un incremento pari al +14,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Un andamento positivo dettato dall’ottimo risultato delle immatricolazioni con 81.737 pezzi pari al +15,3 %. Rispettivamente le moto con 39.614 veicoli e un +15,5% e gli scooter con 42.123 veicoli pari al +15,2%. Appena sopra i volumi del 2018 i “cinquantini” con 5.420 registrazioni e un +2,2%, risultato ottenuto grazie e soprattutto ai veicoli elettrici che, con l’avvio degli incentivi, hanno più che raddoppiato i volumi totalizzando 871 pezzi.

L’analisi per cilindrata vede il consolidamento del segmento centrale degli scooter tra 300 e 500cc come il più importante con 16.959 unità pari al +30,2%. A seguire gli scooter 125cc con 14.634 veicoli pari al +13,6%. La categoria tra 150 e 250cc subisce una lieve flessione con 6.843 pezzi segnando un -2,4%, infine, stabili i volumi dei maxiscooter oltre 500cc con 3.684 immatricolazioni e un +1%.

Nel comparto moto buono il risultato dei modelli compresi tra 800 e 1000cc con 11.383 unità e un +26,7%. In seconda posizione i veicoli superiori ai 1000cc con 10.521 vendite e un +4%, mentre al terzo posto si classificano le moto tra 300-600cc con 6.830 pezzi e un +20,9%.

Buoni anche i numeri delle moto tra i 650 e 750cc con 6.178 unità e un +14,1% rispetto al 2018. Le 125cc proseguono nella crescita con 3.826 pezzi pari al +24,9%, infine, piuttosto marginali i dati delle 150-250cc con 876 moto e un -17,8%. L’andamento dei segmenti moto evidenzia le enduro stradali con 14.652 unità e un +22,8%, seguono le naked anch’esse in crescita con 13.893 pezzi pari al +9,8%. A distanza le moto da turismo in con 5.476 immatricolazioni e un +22,7%. Stabili le custom con 2.083 vendite e un +0,5% così come anche le sportive con 1.900 moto, un risultato che si attesta sugli stessi livelli dell’anno scorso con un +0,4%. Infine più che positive le supermotard con 1.112 pezzi e un +38,1%.

  • shares
  • Mail