EICMA 2018: Honda CB500F 2019


Nuovo look per la media di casa Honda dedicata ai possessori di patente A2, ma non solo. Ora la piccola CB500F è più muscolosa e sempre di più street fighter. Nuovo manubrio, ora più aperto e moderno, i fianchetti, il bel cruscotto digitale che ora segnala anche la marcia inserita e suggerisce il cambio di rapporto successivo.

Per quanto riguarda il reparto ciclistico, questo è stato affinato grazie a una nuova sospensione posteriore, che promette maggiore efficacia e controllo in ogni situazione mentre il telaio tubolare è invece rimasto invariato rispetto al modello precedente.

Il motore è il classico bicilindrico parallelo frontemarcia, quattro valvole per cilindro e che in questo caso è capace di erogare 48 cv a 8.600 giri e una coppia di 43 Nm a 6.500 giri.

Grazie a nuovi condotti di aspirazione, un airbox più efficiente e soprattutto un’aggiornata fasatura e alzata delle valvole, il propulsore guadagna il 4% in più di coppia ai bassi e medi regimi pur mantenendo consumi davvero molto ridotti (28,6 Km/l nel ciclo medio).

Altra novità è relativa alla frizione che ora è dotata di sistema antisaltellamento a tutto vantaggio della stabilità ed efficacia in fase di frenata.

Anche lo scarico è stato completamente riprogettato e sfocia in un bel terminale doppio che promette un nuovo sound pieno e coinvolgente. Disponibile in tre colorazioni: rosso, nero metallizzato e bianco perla.

EICMA 2018: Honda CB500F 2019: scheda tecnica


Motore: Bicilindrico frontemarcia 8 valvole 471 cc
Potenza: 48 cv a 8.600 giri
Coppia: 43Nm a 6.500 giri
Telaio: tubi in acciaio con motore portante
Interasse: 140 9mm
Freno Ant.: monodisco da 320 mm e pinza a due pistoncini
Freno Post.: monodisco da 240 mm e pinza ad un pistoncino
Altezza sella: 789 mm
Peso: 189 kg (con il pieno di benzina)

  • shares
  • Mail