Kork Ballington nella Hall of Fame della MotoGP

Kork Ballington entra nella Hall of Fame del Motomondiale: il Campione sudafricano, quattro volte iridato alla fine degli anni '70, è stato proclamato MotoGP Legend a Phillip Island

Kork Ballington, 67 anni compiuti lo scorso aprile, entra nella Hall of Fame del Motomondiale: il Campione sudafricano, 4 volte iridato alla fine degli anni '70, è stato proclamato MotoGP Legend nel corso di una cerimonia tenutasi a Phillip Island in occasione del Gran Premio d'Australia.

Il nome di Ballington è indissolubilmente legato al marchio Kawasaki: Kork debuttò nel Mondiale GP nel 1976 in sella a una Yamaha, ma è nel 1978 che la sua carriera ha una vera e propria impennata. Dopo aver messo a segno quattro vittorie in 250 e 350 in sella alle plurfrazionate di Iwata, il sudafricano passa al brand di Akashi conquistando il titolo mondiale in entrambe le classi: un exploit che si ripete anche l'anno seguente, nel 1979, stagione in cui si riconferma Campione sia delle duemmezzo che della tremmezzo.

Con quattro titoli e 22 vittorie in tasca, il binomio Ballington-Kawasaki tenta la fortuna anche nella 500: pur continuando a correre anche in 250 - giungerà 2° nel 1980 - Kork porta in gara la verdona di Akashi anche nella Classe Regina, senza tuttavia riuscire ad agguantare risultati di rilievo. A fine stagione, infatti sarà solo 12°.

Nel 1981 Ballington si dedica esclusivamente alla Top Class, ma pur migliorandosi notevolmente non riesce a conquistare alcuna vittoria e non va oltre l'8° e 9° posto finale. Nel 1982, dopo soli 6 anni di competizioni mondiali, il sudafricano si ritira dal Motomondiale con 31 vittorie e 4 titoli iridati (quasi la metà dei 9 totali vinti da Kawasaki nei Gran Premi).

La cerimonia di premiazione, come accennato sopra, si è svolta oggi a Phillip Island in presenza di Carmelo Ezpeleta: "E' un onore premiare Kork oggi, ed è stato un onore vederlo correre" ha commentato il patron di Dorna "Per me è uno dei miti del Motomondiale ed è un grande onore avere qui il primo Campione del Mondo sudafricano. Siamo molto orgogliosi di inserire Ballington nella Hall of Fame della MotoGP".

Kork va dunque a fare compagnia alle altre MotoGP Legend che compongono la Hall of Fame della MotoGP: Giacomo Agostini, Mick Doohan, Geoff Duke, Wayne Gardner, Mike Hailwood, Daijiro Kato, Eddie Lawson, Anton Mang, Angel Nieto, Wayne Rainey, Phil Read, Jim Redman, Kenny Roberts, Jarno Saarinen, Kevin Schwantz, Barry Sheene, Marco Simoncelli, Freddie Spencer, Casey Stoner, John Surtees, Carlo Ubbiali, Alex Crivillé, Franco Uncini, Marco Lucchinelli, Randy Mamola e Nicky Hayden.

  • shares
  • Mail