International Bridgestone Handy Race: il 25 e 26 agosto al Mugello

Seconda tappa per l'International Bridgestone Handy Race, il campionato per motociclisti paralimpici che vede i disabili sfrecciare a 300 all'ora.



Sono più di trenta e vengono da Austria, Repubblica Ceca, Belgio, Inghilterra, Spagna, Bulgaria, Francia e Italia. Sono i motociclisti disabili della International Bridgestone Handy Race che, il 25 e 26 agosto, fa tappa al circuito del Mugello.

Uno spettacolo emozionante: piloti amputati, paraplegici e plessolesi che, grazie a motociclette modificate e adattate alle rispettive disabilità, si sfidano in pista a velocità che raggiungono i 300 orari. Si tratta del secondo appuntamento dell'International Bridgestone Handy Race dopo quello di maggio a Le Mans (che potete vedere nel video qui sopra).


"E' una cosa veramente romantica", ha detto Valentino Rossi vedendo correre questi atleti disabili nella precedente tappa francese.

Gran parte dei piloti disabili sono italiani e francesi, e la tappa del Mugello è la sfida di casa per lo squadrone italiano. La prossima tappa sarà nuovamente in Francia, a Magny Cours in occasione della gara di SuperBike a fine settembre.


Al Mugello ci saranno anche dei record paralimpici da battere e, fino ad ora, sono tutti record italiani: 2.02.4 per Daniele Barbero, amputato di gamba che corre nella categoria 1000, e 2.07.6 per Maurizio Castelli, amputato di braccio che corre in categoria 600. Quest’anno nessun italiano è ancora salito sul podio nella 600 e nessun francese nella 1000.

Si inizia sabato 25 agosto (13.13 – 13.33 Qualifiche 1° Turno e 18.46 – 19.06 Qualifiche 2° Turno) per poi correre domenica a partire dalle 15.10.

  • shares
  • Mail