Valentino Rossi e Yamaha per "Insuperabili" Onlus

All'asta sul sito Charity Stars una Yamaha R1 replica del Dottore con tanto di firma e ritiro proprio dalle mani di Valentino

2017-yamaha-motogp-austria-valentino-rossi-29.jpg

Motomondiale 2017 - Sui circuiti di gara le cose per Yamaha e Valentino Rossi, in questo 2017, non sono andate cosi bene. Problemi con la nuova M1 e gli incidenti che lo hanno visto costretto a fermarsi un mese e mezzo fa per la frattura della Tibia e del perone hanno condizionato negativamente la stagione.

Eppure, Yamaha e Valentino sono stati vincenti in un'altra iniziativa, che esula i campi di gara. La casa di Iwata ha deciso di mettere all'asta sulla piattaforma online di aste benefiche CharityStars.com una Yamaha R1 con la livrea replica Movistar Yamaha MotoGP ed il numero 46, impreziosita oltretutto dall'autografo dello stesso Valentino Rossi.

2017-yamaha-motogp-austria-valentino-rossi-18.jpg

Il progetto di questa asta riguarda la collaborazione ed i supporto da parte di Yamaha nei confronti della Onlus "Insuperabili", una realtà sostenuta oltretutto anche da Giorgio Chiellini, calciatore della Juventus e della Nazionale, e dal trio del web "Gli Autogol". L'asta partirà oggi e sarà attiva fino al 31 ottobre 2017.

Il vincitore di questa asta avrà l'opportunità di ritirare la moto dal vivo, direttamente dalle mani dello stesso Valentino Rossi. Base d'asta? Fissata a 28.000 Euro.

Il ricavato dunque finanzierà il progetto della Onlus "Insuperabili" che attraverso il calcio, vuole garantire la crescita e l'integrazione di ragazzi con problematicità psico-motorie all'interno della società. Quale perfetto strumento di socializzazione ed integrazione, la disciplina sportiva permette infatti ai ragazzi di migliorare il proprio livello di salute psico-fisica attraverso attività fondate sulla volontà di mettersi in gioco ed i principi etici di lealtà e correttezza.

"Yamaha è da sempre impegnata ad esprimere i propri valori sia attraverso prodotti che, oltre a superare le aspettative, migliorano la vita delle persone soddisfacendone ed anticipandone i bisogni, sia tramite le proprie risorse ed iniziative, unendo la passione per lo sport del motociclismo alla generosità con la speranza di dare un significativo contributo alla vita di ragazzi meno fortunati ed, al tempo stesso, realizzando il sogno di un appassionato motociclista" ha riferito Andrea Colombi, Country Manager della filiale Italiana di Yamaha Motor.

yamaha-yzf-r1m-my-2017-01.jpg

  • shares
  • Mail