Ducati 1299 Panigale R Final Edition

La casa di Borgo Panigale rende omaggio alla storia del bicilindrico con una lussuriosa versione della 1299 Panigale R da 40.000 Euro.

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:53:"Ducati 1299 Panigale R Final Edition - Scheda Tecnica";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:5134:"

Ducati ha scelto la splendida e simbolica cornice di Laguna Seca, sede questo weekend dell'8° round del Mondiale Superbike 2017, per svelare al mondo la sua nuova 1299 Panigale R Final Edition, una serie speciale in serie numerata e livrea tricolore con cui il costruttore bolognese celebra e saluta il “motore bicilindrico sportivo” prima di aprire la 'nuova era' del V4.

E' stato Claudio Domenicali, AD di Ducati Motor Holding, a togliere ufficialmente i veli all'ultimo "gioiello" della casa di Borgo Panigale insieme ai due piloti ufficiali del team Aruba.it Racing – Ducati, Chaz Davies e Marco Melandri, tra l'altro protagonisti del bellissimo video di presentazione della moto.

La 1299 Panigale R Final Edition è una moto stradale omologata Euro 4 ed è spinta da un propulsore Superquadro derivato da quello della 1299 Superleggera, accreditato di una potenza di 209 CV a 11.000 giri/minu e un picco di coppia di 14,5 kgm (142 Nm) a 9.000 giri/minuto. Questa unità si avvale di un albero motore alleggerito con perno di biella maggiorato, dotato di pastiglie di equilibratura in tungsteno, oltre a bielle e valvole in titanio. I due pistoni, da 116 mm di diametro, hanno due soli segmenti (come sui motori Superbike) e scorrono su canne cilindri in acciaio.

La struttura monoscocca del telaio, estremamente compatta, è stata sviluppata da Ducati Corse e integra l’airbox per contenere il peso, che per la 1299 Panigale R Final Edition è di soli 179 kg (senza benzina). Il resto della ciclistica ricalca quella della Panigale R, con sospensioni meccaniche Öhlins, impianto frenante Brembo con ABS Bosch e un angolo del cannotto di sterzo di 24°.

1299-panigale-r-final-edition-9.jpg


L'avanzato impianto di scarico interamente in titanio è firmato dagli specialisti sloveni di Akrapovič e sfoggia un doppio silenziatore alto che riprende lo stesso layout della Panigale R adottato in ultima istanza nel Mondiale Superbike.

Ovviamente, anche l’elettronica della 1299 Panigale R Final Edition è di primissimo livello: ne fanno parte l’Inertial Measurement Unit (IMU) Bosch con ABS Cornering, Ducati Wheelie Control EVO (DWC EVO), Ducati Traction Control EVO (DTC EVO) e sistema Engine Brake Control (EBC). Tutti questi sistemi hanno dei set-up pre-impostati legati al Riding Mode selezionato (Race, Sport e Wet), ma possono essere modificati e personalizzati a piacimento.

ducati-1299-panigale-r-final-edition-30-41.jpg

Il boss Ducati Claudio Domenicali ha accompagnato con queste parole l'unveiling della moto:

"Sono davvero orgoglioso di presentare questa nuova versione della nostra Panigale, forse nessun'altra casa motociclistica ha legato il proprio nome in modo così diretto a un motore come ha fatto Ducati con il bicilindrico sportivo."

"Oggi siamo qui a celebrarne la storia, trovandoci alla vigilia dell’apertura di un nuovo capitolo nel quale il nostro sistema desmodromico verrà utilizzato su una nuova generazione di motori V4 derivati dal know-how sviluppato in MotoGP, un terreno nel quale il nostro motore ha dimostrato prestazioni fuori dal comune."

DU 2017-05-26 PANIGALE FINAL EDITION

"Ma questo è il futuro, oggi vogliamo rendere omaggio al bicilindrico che, con le sue doti di coppia e le sue dimensioni compatte, ha permesso a Ducati di vincere in SBK in tutti gli anni in cui ha partecipato. È il motore che ha scritto la storia del Mondiale Superbike."

"Dalla prima vittoria di Marco Lucchinelli, il 3 aprile 1988 con la 851 a Donington Park, nella gara inaugurale del mondiale delle derivate dalla serie, fino alle gare vinte da Chaz Davies e Marco Melandri in sella alla Panigale R quest'anno, costruendo un palmares fatto di 333 vittorie, 17 Titoli Costruttori e 14 Titoli Piloti".

ducati-1299-panigale-r-final-edition-30-36.jpg

A completamento delle celebrazioni, il team Aruba.it Racing – Ducati ha deciso di 'vestire' le due moto ufficiali in gara a Laguna Seca con una speciale livrea ad ispirata al nuovo modello, che sarà utilizzata sabato e domenica (clicca qui per orari e copertura TV).

La strepitosa Ducati 1299 Panigale R Final Edition arriverà dai concessionari nel mese di luglio al prezzo di 39.900 euro franco concessionario. Scheda tecnica completa della moto nella pagina successiva di questo post.

ducati-1299-panigale-r-final-edition-30-47.jpg

";i:2;s:3241:"

Ducati 1299 Panigale R Final Edition - Scheda Tecnica

DU 2017-05-26 PANIGALE FINAL EDITION

Motore
Motore Superquadro: Bicilindrico a L, distribuzione Desmodromica 4 valvole per cilindro, raffreddamento a liquido
Cilindrata: 1.285 cc
Alesaggio per corsa: 116 x 60,8 mm
Compressione: 13,0:1
Potenza: * 154 kW (209 cv) * @ 11.000 rpm
Coppia: 142,0 Nm (14,5 kgm) @ 9.000 rpm
Alimentazione: Iniezione elettronica Mitsubishi. Due iniettori per cilindro. Corpi farfallati ellittici con valvola aerodinamica e
cornetti aspirazione ottimizzate, sistema full Ride-by-Wire
Scarico: Lay-out collettori '2 in 1 in 2', primari in titanio. Due silenziatori in titanio. 2 sonde lambda e 2 catalizzatori

Trasmissione
Cambio: 6 marce con Ducati Quick Shift (DQS) up/down
Trasmissione primaria: Ingranaggi a denti dritti; rapporto 1,77:1
Rapporti: 1=37/15 2=30/16 3=27/18 4=25/20 5=24/22 6=23/24
Trasmissione secondaria: Catena; pignone Z=15; corona Z=39
Frizione: Multidisco in bagno d'olio con comando idraulico, sistema di asservimento ed antisaltellamento

DU 2017-05-26 PANIGALE FINAL EDITION

Veicolo
Telaio: Monoscocca in alluminio
Sospensione anteriore: Öhlins NIX 30 con steli rovesciati da 43 mm con TiN, completamente regolabile.
Ruota anteriore: Cerchi forgiati a 3 razze a W in lega leggera 3.50" x 17"
Pneumatico anteriore: Pirelli Diablo Supercorsa SP 120/70 ZR17
Sospensione posteriore: Regolabile: progressiva/flat. Monoammortizzatore Ohlins TTX36 completamente regolabile con molla in titanio.
Forcellone: monobraccio in alluminio
Ruota posteriore: Cerchi forgiati a 3 razze a W in lega leggera 6,00" x 17"
Pneumatico posteriore: Pirelli Diablo Supercorsa SP 200/55 ZR17
Escursione ruota: (ant/post) 120 mm - 130 mm
Freno anteriore: 2 dischi semiflottanti da 330 mm, pinze Brembo monoblocco M50 ad attacco radiale a 4 pistoncini e Cornering
ABS: di serie
Freno posteriore: Disco da 245 mm, pinza a 2 pistoncini, Cornering ABS di serie
Strumentazione (cruscotto): TFT a colori

Dimensioni e pesi
Peso a secco: 168 kg
Peso a vuoto: 179 kg
Peso in ordine di marcia**: 190 kg
Altezza sella: 830 mm
Interasse: 1.443 mm
Inclinazione cannotto: 24°
Avancorsa: 96 mm
Capacità serbatoio carburante: 17 l
Numeri posti: Monoposto

DU 2017-05-26 PANIGALE FINAL EDITION

Equipaggiamento di serie:
Riding Modes, Power Modes, Ducati Safety Pack (Cornering ABS Bosch + DTC EVO), Ducati Quickshift (DQS) up/down, Ducati Traction Control EVO (DTC EVO), Ducati Wheelie Control EVO (DWC EVO), Engine Brake Control (EBC), Ride by Wire (RbW), Ducati Data Analyzer (DDA+) con GPS e visualizzazione angolo di piega, Auto-apprendimento del rapporto finale, Batteria al Li-ion, Pulsanti ausiliari, Regolazione rapida DTC, DWC, EBC, Bielle e valvole in titanio, Albero motore equilibrato con pastiglie in tungsteno, Cerchi forgiati Marchesini in lega di alluminio, Scarico omologato Akrapovič in titanio

Equipaggiamento addizionale:
Plexiglass racing, Kit tappi racing, Kit rimozione portatarga

Garanzia (Mesi): 24 mesi chilometraggio illimitato
Manutenzione (km/mesi): 12.000 km / 12 mesi
Controllo gioco valvole (km): 12.000 km (uso stradale)
Standard: Euro 4
Consumi: 6,7 l/100km - CO2 154 g/km

DU 2017-05-26 PANIGALE FINAL EDITION ";}}

  • shares
  • Mail