Jorge Lorenzo: "A Barcellona più competitivo"

Il maiorchino: "dovremo capire come le diverse moto si adatteranno alle modifiche del tracciato, ma il riferimento che abbiamo dal test effettuato qui un paio di settimane fa è buono. "

SCARPERIA, ITALY - JUNE 03: Jorge Lorenzo of Spain and Ducati Team speaks in box with mechanics during the MotoGp of Italy - Qualifying at Mugello Circuit on June 3, 2017 in Scarperia, Italy. (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Motomondiale 2017 - Per Jorge Lorenzo finora il campionato del mondo 2017 non è stato dei più esaltanti. Un podio a Jerez de la Frontera non può essere considerato tanto alla stregua dei fatti di come il maiorchino ancora non stia trovando la giusta strada per guidare la Desmosedici. Sprazzi di luce si son visti più volte, ma per il momento l'alba sembra ancora lontana, sopratutto dopo il Mugello conquistato da Andrea Dovizioso ed il podio di Danilo Petrucci.

Una pista in cui Jorge aveva vinto ben cinque volte negli ultimi sei anni. Un palmares non dissimile in Catalogna, con Jorge vittorioso comunque per ben quattro volte negli ultimi sette anni:

"Non ho avuto molto tempo per riflettere sul GP del Mugello e ora stiamo già per affrontare una nuova gara, qui in Catalunya dove ho sempre avuto un buon feeling e dove ho ottenuto grandi risultati in passato. Penso che le nostre sensazioni a Montmeló potrebbero cambiare: dovremo capire come le diverse moto si adatteranno alle modifiche del tracciato, ma il riferimento che abbiamo dal test effettuato qui un paio di settimane fa è buono.

Sono stato il pilota Ducati più veloce e questo mi dà fiducia per affrontare questa importante gara davanti ai miei tifosi. Su questo circuito può succedere di tutto e sono sicuro che riuscirò ad essere molto più competitivo che in Italia".
jorge-lorenzo-2.jpg

  • shares
  • Mail