• Gare

Lucchinelli tra le leggende del Motomondiale

L’italiano: “do più importanza al mondiale vinto ora rispetto a quando correvo!”

E’ sempre stato un personaggio istrionico, divertente, spettacolare, oltre che un pilota di razza. Oggi, anche il mondo della MotoGP lo ha insignito ufficialmente dle titolo di leggenda. Riconoscimento niente male per Marco Lucchinelli, proprio in quel del Mugello, dove è presente in questi giorni, la…”delegazione” di quell’allora romanticissimo ed eccezionale team Gallina.

Lucky ha quindi ricevuto il premio, non disdegnando battute “Ancora non ho capito perchè abbiano dato il premio prima a Franco Uncini che ha vinto dopo di me. Ora comunque posso guidare una macchina in pista anche io…senza romperla!” Il riferimento è l’incidente occorso al delegato capo della Safety Commission in quel di Jerez.

Ha scherzato Lucchinelli, ma come sempre poi, diventando serio, ha parlato apertamente: “Sono molto contento di essere qui oggi. Io considero leggende solo i grandissimi come Ago o Valentino. Anzi, a dire la verità, dò più valore al mondiale ora, con il tempo, rispetto a quando correvo”.

Sorridente anche Carmelo Ezpeleta: “Per noi è un giorno veramente speciale. Marco è stato una vera leggenda del MotoGP e ha fatto tanto per questo sport. Sono onorato di premiarlo con questo riconoscimento”.

Lucchinelli si unisce ad una lunga lista grandi nomi, ora MotoGP Legends che hanno fatto grande il motociclismo come Giacomo Agostini, Mick Doohan, Geoff Duke, Wayne Gardner, Mike Hailwood, Daijiro Kato, Eddie Lawson, Anton Mang, Angel Nieto, Wayne Rainey, Phil Read, Jim Redman, Kenny Roberts, Jarno Saarinen, Kevin Schwantz, Barry Sheene, Marco Simoncelli, Freddie Spencer, Casey Stoner, John Surtees, Carlo Ubbiali, Nicky Hayden, Alex Criville, Kenny Roberts Jr e Franco Uncini.

lucchinelli-2.jpg

I Video di Motoblog