Honda: la RC211V di Rossi si "sgranchisce le gambe" a Motegi [Video]

Saltuariamente i tecnici della Honda Collection Hall mettono in moto e portano a spasso i modelli esposti nel museo: succede anche con le moto da corsa, come la Honda RC211V di Valentino Rossi

Vi abbiamo già mostrato, un po' di tempo fa, come Honda ci tenga a preservare i suoi modelli storici, che custodisce gelosamente presso il museo di Motegi: i tecnici che lavorano alla Honda Collection Hall si prendono periodicamente cura di tutti gli esemplari sotto la loro responsabilità revisionandoli, mantenendoli in perfetta efficienza e anche facendo loro... sgranchire le gambe in qualche breve giretto.

Questo, tuttavia, vale anche per i modelli da corsa: di tanto in tanto, le vecchie "RC" dell'Ala Dorata vengono portate fuori, accese e... riportate a fare quello che gli riesce meglio, ruggire nella zona alta del contagiri. Nel video che trovate in apertura, a riprendere vita è stata la Honda RC 211V numero 46, la moto con cui nel 2002 Valentino Rossi gareggiò in occasione della prima stagione di MotoGP: la prima, cioè, con le 4 Tempi da 990 cc.

Con questa moto, dotata di un propulsore con 5 cilindri a V e accreditata di più di 200 cv, Valentino vinse ben 9 gare su 16, e se escludiamo il ritiro di Brno riuscì a non scendere mai sotto il secondo posto: un ruolino di marcia impressionante che permise al pesarese di vincere il Titolo con 140 punti di vantaggio sul secondo classificato, Max Biaggi su Yamaha.

In seguito, la 211 avrebbe vinto altri due Mondiali: un altro con Rossi (2003) e uno, nel 2006, con Nicky Hayden, prima di essere sostituita dalla molto meno vincente RC 212V.

honda_rc211v_valentino_rossi.jpg

  • shares
  • Mail