MotoGP Argentina 2017 - DIRETTA LIVE: Vinales-Rossi che Yamaha!

la diretta, i risultati e le classifiche della domenica del GP del Argentina, 2° round del Mondiale MotoGP 2017 dal circuito di Termas de Rio Hondo

Vinales-Rossi, che Yamaha! Ad Iwata è festa grande per la seconda corsa dell'anno, con una doppietta che non lascia adito ad ulteriori parole. Primo Maverick, secondo Valentino, con una superiorità della coppia in blu chiara e netta. E la festa è ancora più grande in termini di campionato, considerando come sia Ducati che Honda abbiano segnato "zero" sulla casella dei punti. Zero punti per la coppia Dovizioso-Lorenzo, zero punti per Marquez-Pedrosa.

Il campione del mondo era partito molto veloce, cercando di imporre il proprio ritmo, ma è finito sulla ghiaia della curva due. Così, da quel momento, Vinales ha dovuto solo amministrare. Rossi invece ha recuperato subito terreno, ha poi atteso il momento propizio per attaccare Crutchlow, ed ha quindi chiuso secondo davanti a Cal, oggi portabandiera di Tokio.

Pedrosa infatti è stato ottimo protagonista, in grado di tenere la quarta piazza dopo un bel duello con Petrucci e Zarco, finito però con una caduta fotocopia a quella di Marquez.

A Borgo Panigale giornata nera con Lorenzo caduto alla prima curva, dopo aver tamponato Iannone, e per un Dovizioso che, anche quest'anno, deve fare i conti con la sfortuna di Rio Hondo. Anche qui centrato come lo scorso anno. Stavolta l'esecutore è stato Aleix Espargaro, scivolato alla cinque, trascinando poi la Ducati numero 4.

In Ducati possono sorridere per la bellissima prestazione di Alvaro Bautista, quarto con la vecchia Desmosedici GP15. Lo spagnolo chiude davanti al duo Tech-3 Zarco-Folger, seguito da Petrucci.

  • Festeggiamenti anche con un Selfie Video tra Rossi e Vinales!

  • Ultimo giro

    La corsa scivola via senza ulteriori emozioni. E la...colpa... è di un Vinales semplicemente perfetto. Ma grande anche Rossi con un eccellente Crutchlow terzo

  • Unico duello degno di nota è quello tra Petrucci e Folger per il sesto posto. L'italiano sta cercando di difendere la posizione, ma pattina molto

  • 03 giri al termine

    Rossi è riuscito a dare lo strappo giusto, guadagnando più di tre decimi su Crutchlow, prendendo un margine di sicurezza

  • 04 giri al termine

    Spaventoso il passo gara di Maverick Vinales, praticamente sempre sull'1'39 alto.

  • Bellissima la prestazione di Alvaro Bautista, che in questa gara occupa al momento il quarto posto con la Ducati Desmosedici GP15

  • 05 giri al termine

    Cinque tornate alla fine ma i giochi non sono ancora conclusi. 2.8 secondi tra Vinales e Rossi, ma l'italiano ha alle calcagna Crutchlow

  • 07 giri al termine

    Detto fatto, Valentino Rossi passa Cal Crutchlow alla staccata della 5

  • 08 giri al termine

    Valentino Rossi ora è veramente attaccato a Crutchlow. Proverà l'attacco?

  • Progressi per KTM in fondo al gruppo. Pol Espargaro è 12esimo ed in lotta con Rabat e Barbera

  • 09 giri al termine

    Vinales continua a dominare la scena, con Rossi che dietro continua a non voler infierire su Crutchlow. Quarto è Bautista davanti a Zarco poi Petrucci e Folger

  • Dovizioso tirato giù anche quest'anno. Stavolta il colpevole involontario è Aleix Espargaro che si scusa con l'italiano. Giornata nera anche per Ducati

  • 11 giri al termine

    Rossi continua a braccare Crutchlow, ma sembra non volersi inserire in seconda piazza. Che stia attendendo il momento giusto per attaccare?

  • 12 giri al termine

    Altro colpo di scena: DANIEL PEDROSA in terra. Stessa dinamica di Marquez. Giornata nera per Honda

  • 13 giri al termine

    Davanti la situazione è immutata mentre dietro Petrucci perde terreno e lotta con Dovizioso

  • 14 giri al termine

    Valentino Rossi non riesce ad avere quello spunto per passare Crutchlow. Dietro duello molto divertente tra Pedrosa e Zarco per la quarta piazza, con Petrucci spettatore d'eccezione

  • Johann Zarco continua a sorprendere. Sorpassa Petrucci alla curva 10 e si prende la quarta posizione. Eccezionale prestazione del francese

  • 15 giri al termine

    La classifica a 15 giri al termine: Vinales primo su Crutchlow, Rossi, poi un gruppo compatto con Petrucci, Zarco, Pedrosa, Bautista e Dovizioso

  • 16 giri al termine

    Crutchlow lungo alla curva cinque, ma Rossi non riesce a superare

  • 17 giri al termine

    Vinales fa il giro più veloce della corsa in 1'39.7. Dietro è lotta aperta tra Petrucci e Pedrosa

  • Attenzione a Zarco, in recupero su Pedrosa e Petrucci. Il francese ha quasi il ritmo di Vinales e derapa vistosamente

  • 18 giri al termine

    Alex Rins in terra. Lo spagnolo infortunato, è scivolato alla curva 13. Brutta giornata per Suzuki

  • 19 giri al termine

    Maverick Vinales continua a dettare il passo sull'1'39 alto, davanti a Crutchlow staccato di poco più di mezzo secondo, con Valentino Rossi terzo. Quarto è Petrucci, migliore delle Ducati. Rossi in questo momento non riesce a tenere il ritmo del compagno di squadra

  • Dal replay però si nota come sia Lorenzo ad aver tamponato Iannone. Nessuna colpa per l'italiano

  • 20 giri al termine

    Iannone rientra ai box per effettaure la sua penalità

  • 21 Giri al termine

    Piccolo aggiornamento della classifica. Maverick Vinales primo davanti a Crutchlow e Rossi. Ottimo Petrucci quarto davanti a Pedrosa. Ottimo Zarco sesto davanti a Dovizioso

  • Ride Through per Andrea Iannone per partenza anticipata. Secondo quanto riferito da Lorenzo oltretutto, la caduta è stata dovuta per un contatto proprio con l'italiano

  • 22 giri al termine

    Curva due, INCREDIBILE: MARC MARQUEZ IN TERRA! L'anteriore chiude sul dosso. Corsa finita

  • 23 Giri al termine

    Maverick Vinales rompe gli indugi e supera Crutchlow. E' secondo ora, con Rossi che prova a superare l'inglese

  • Bellissima manovra di Petrucci che si prende la quinta posizione su Pedrosa

  • 24 Giri al termine

    Marquez in testa, davanti a Crutchlow tallonato da un Vinales che come in Qatar sembra esser partito calmo, poi Rossi, ed un Petrucci eccellente in duello con Pedrosa

  • Marc Marquez sta scappando e prende subito un secondo su Crutchlow e Vinales. Quarto Rossi

  • 25 Giri al termine

    Subito un colpo di scena! Lorenzo va in terra, gara finita per lui

  • Partenza valida! Ottimo spunto per Marc Marquez, bene anche Pedrosa , ma anche Crutchlow. Rossi esterno in bagarre con Pedrosa.

  • 20:57

    Tre minuti alla partenza. 4806 metri per il circuito di Rio Hondo. 9 curve a destra, 5 a sinistra. Il recordo del circuito è di 1'39.019 stabilito da Rossi nel 2015

  • 20:53

    Ultime considerazioni: i piloti Honda sembrano aver scelto tutti l'anteriore dura per la gara.

  • 20:52

    Ci si attende molto anche da Andrea Dovizioso, che dovrà però recuperare dalla 13esima piazza in un circuito dove non è facilissimo superare

  • 20:49

    Jorge Lorenzo ha capito di poter andare più forte con una sella più alta ed un serbatoio differente. Se riuscirà, in Ducati pensano che potrebbe recuperare in questa gara

  • 20:46

    La concentrazione di Valentino Rossi, settimo in griglia di partenza, subito dietro Maverick Vinales

  • 20:41

    Tutti i piloti sono in griglia. Quindici minuti e si inizia con il secondo round stagionale della MotoGP. Chi vincerà? Vinales e Marquez tra i favoriti, ma attenzione a Rossi ed un eventuale recupero della Ducati.

  • 16:06

    Maverick Vinales fa suo il warm up di Termas de Rio Hondo: 1'39.620. Secondo Marc Marquez - 1'39.735 - e terzo Cal Crutchlow in 1'39.802. Il migliore degli italiani è Andrea Iannone in 1'39.989

  • 16:04

    Prima piazza di nuovo per Maverick Vinales. Lo spagnolo è spaventoso nel suo passo gara, sempre sul 39 alto.

  • 15:58

    Cal Crutchlow si ritrova in prima posizione. 1'39.802 per l'inglese

  • 15:55

    Aleix Espargaro esce per il suo secondo run. L'Aprilia sta mostrando uno stato di forma davvero interessante e sembrerebbe funzionare bene in condizioni di poca aderenza. Che possa essere un outsider per la gara?

  • 15:52

    E' un dato di fatto che le Ducati private continuino a mostrare la forza qui in Argentina. Bautista si inserisce in quinta piazza a 3 decimi da Vinales

  • 15:51

    Nove minuti al termine e Vinales mostra la sua forza: prima posizione in 1'40.060

  • 15:50

    La vetta della classifica cambia di continuo. Prima Rossi in testa, poi Aleix Espargaro. 1'40.148, davanti a Marc Marquez che si inserisce in seconda piazza

  • 15:48

    Anche Karel Abraham in terra. Il ceco in terra dopo la bella qualifica

  • 15:47

    Caduta per Jack Miller alla curva 5. L'australiano è arrivato troppo forte in staccata e ha chiusa l'anteriore

  • 15:45

    Lorenzo ancora non troppo vicino ai migliori. Secondo quanto riferito, avrebbe trovato come problema di base anche la sella più bassa chiesta dopo Valencia

  • 15:43

    Migliorano praticamente tutti con l'andare dei giri. In testa ora è Hector Barbera

  • 15:42

    Primi giri veloci per provare gli assetti e Zarco è in testa: 1'41.682

  • 15:40

    Buongiorno da Termas de Rio Hondo. Il warm up del mattino apre la giornata della MotoGP. Tempo nuvoloso ma comunque asciutto e questa è una notizia

MotoGP GP Argentina, classifica


01 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 172.6 41'45.060
02 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 172.4 +2.915
03 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 172.4 +3.754
04 Alvaro BAUTISTA SPA Pull&Bear Aspar Team Ducati 172.2 +6.523
05 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 171.6 +15.504
06 Jonas FOLGER GER Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 171.4 +18.241
07 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Racing Ducati 171.2 +20.046
08 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Racing Ducati 170.9 +25.480
09 Jack MILLER AUS EG 0,0 Marc VDS Honda 170.9 +25.665
10 Karel ABRAHAM CZE Pull&Bear Aspar Team Ducati 170.8 +26.403
11 Loris BAZ FRA Reale Avintia Racing Ducati 170.8 +26.952
12 Tito RABAT SPA EG 0,0 Marc VDS Honda 169.8 +41.875
13 Hector BARBERA SPA Reale Avintia Racing Ducati 169.7 +42.770
14 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 169.7 +43.085
15 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 169.7 +43.452
16 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 169.5 +46.219

Motomondiale 2017 - Sarà una gara dalle mille sorprese quella che scatterà alle 21 ore italiane da Termas de Rio Hondo. Tanti outsider al via in Argentina che cercheranno sicuramente di rendersi protagonisti fin dalle prime battute della corsa, e che quindi si troveranno nel mezzo tra Marc Marquez ed i suoi avversari.

E' un'occasione importante questa per il campione del mondo, ancora non del tutto a suo agio con la RC213V edizione 2017. Un'occasione conquistata e voluta dopo la grandissima impresa delle qualifiche di ieri, quando ha letteralmente stracciato la concorrenza.

Accanto a lui scatterà Karel Abraham con la Ducati GP15 del team Aspar, prima grande sorpresa del sabato, e ovviamente Cal Crutchlow, capace di tenere alti i vessilli di Tokio con la Honda privata di Lucio Cecchinello.
Bravo anche Danilo Petrucci che si prende la seconda fila con la quarta posizione, davanti ad un Daniel Pedrosa veramente in buona forma quest'anno, ed un Maverick Vinales che scatterà oggi dalla sesta casella.

Ecco il capitolo Vinales: il leader in campionato è stato comunque soddisfatto del suo fine settimana finora e di certo per lui non sembra rappresentare un grande problema partire dalla sesta piazza. E' cosciente di essere veloce e forte, sa che può rimontare senza troppi problemi. Discorso opposto invece per Valentino Rossi, apparso in enorme difficoltà durante tutto il fine settimana, e che solo grazie ad una zampata da campione è riuscito a conquistare l'accesso alle Q2. Zampate che invece non è riuscita a Ducati e sopratutto ad Andrea Dovizioso. Male anche Jorge Lorenzo, ancora in fase di adattamento con la Desmosedici.

MotoGP, Argentina: griglia di partenza


Italy's biker Valentino Rossi rides his Yamaha during the MotoGP free practice of the Argentina Grand Prix at the Termas de Rio Hondo circuit, in Santiago del Estero, Argentina on April 7, 2017. / AFP PHOTO / JUAN MABROMATA        (Photo credit should read JUAN MABROMATA/AFP/Getty Images)

01 | Marc MARQUEZ | SPA Repsol Honda Team HONDA Q2 1'47.512 6 7 314.0
02 | Karel ABRAHAM | CZE Pull&Bear Aspar Team DUCATI Q2 1'48.275 6 7 0.763
03 | Cal CRUTCHLOW | GBR LCR Honda HONDA Q2 1'48.278 7 8 0.766

04 | Danilo PETRUCCI | ITA OCTO Pramac Racing DUCATI Q2 1'48.908 6 8 1.396
05 | Dani PEDROSA | SPA Repsol Honda Team HONDA Q2 1'49.008 5 8 1.496
06 | Maverick VIÑALES | SPA Movistar Yamaha MotoGP YAMAHA Q2 1'49.218 7 7 1.706

07 | Valentino ROSSI | ITA Movistar Yamaha MotoGP YAMAHA Q2 1'49.272 8 8 1.760
08 | Aleix ESPARGARO | SPA Aprilia Racing Team Gresini APRILIA Q2 1'49.323 7 7 1.811
09 | Loris BAZ | FRA Reale Avintia Racing DUCATI Q2 1'49.630 3 7 2.118

10 | Alvaro BAUTISTA | SPA Pull&Bear Aspar Team DUCATI Q2 1'49.724 8 8 2.212
11 | Jonas FOLGER | GER Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA Q2 1'49.825 7 7 2.313
12 | Andrea IANNONE | ITA Team SUZUKI ECSTAR SUZUKI Q2 1'50.725 7 7 3.213

13 | Andrea DOVIZIOSO | ITA Ducati Team DUCATI Q1 1'49.488 3 7 (*)
14 | Johann ZARCO | FRA Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA Q1 1'49.916 8 8 (*)
15 | Scott REDDING | GBR OCTO Pramac Racing DUCATI Q1 1'50.048 5 6 (*)

16 | Jorge LORENZO | SPA Ducati Team DUCATI Q1 1'50.310 6 7 (*)
17 | Jack MILLER | AUS EG 0,0 Marc VDS HONDA Q1 1'50.319 2 6 (*)
18 | Pol ESPARGARO | SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM Q1 1'50.673 8 8 (*)

19 | Bradley SMITH | GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM Q1 1'50.676 8 8 (*)
20 | Tito RABAT | SPA EG 0,0 Marc VDS HONDA Q1 1'50.910 6 8 (*)
21 | Hector BARBERA | SPA Reale Avintia Racing DUCATI Q1 1'51.058 3 7 (*)

22 | Sam LOWES | GBR Aprilia Racing Team Gresini APRILIA Q1 1'51.199 5 7 (*)
23 | Alex RINS | SPA Team SUZUKI ECSTAR SUZUKI Q1 1'52.340 4 8 (*)

Spain's biker Jorge Lorenzo rides his Ducati during the MotoGP free practice of the Argentina Grand Prix at the Termas de Rio Hondo circuit, in Santiago del Estero, Argentina on April 7, 2017. / AFP PHOTO / JUAN MABROMATA        (Photo credit should read JUAN MABROMATA/AFP/Getty Images)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail