MotoGP: Ducati prova a Jerez con Pirro, Dovi e Lorenzo

A Borgo Panigale c'è voglia di effettuare l'ultimo step per migliorare. Perchè a Losail si è arrivati vicino alla vittoria, ma ancora i vecchi problemi son presenti. Ed allora sotto con i lavori a Jerez


MotoGP 2017 - La Ducati è stata, ancora una volta, ad un soffio dal colpaccio in Qatar. Andrea Dovizioso - per la terza volta consecutiva, ha concluso in seconda piazza, lottando strenuamente con quello che è stato il grande protagonista di questo primissimo scorcio del 2017, Maverick Vinales. A Borgo Panigale puntano in alto però, e non solo per l'ingaggio di Jorge Lorenzo. Il maiorchino ha infatti corso una prima gara in condizioni particolari.

Il risultato grida vendetta è vero, ma a discolpa di Lorenzo va detto come quelle di Losail non siano state proprio le migliori condizioni. Umido - che ha sempre sofferto - sporco, con una giornata in meno di prove che, in questo momento, per Lorenzo sono oro purissimo. Lorenzo ancora lotta con la moto, non ce l'ha cucita addosso, e questo è evidente. Non è un caso come la Ducati #99 sia andata molto bene nel terzo settore, con lunghe curve in appoggio, e meno nel secondo, dove ci sono tornanti stretti di ritorno.

E' cosciente Jorge, il suo adattamento prosegue. Chi sperava in maggior velocità ha memoria corta. Praticamente tutti hanno sofferto l'esordio con la Desmosedici, ad eccezione di Loris Capirossi, Troy Bayliss e Casey Stoner. La corsa poi Lorenzo, l'ha completamente rovinata con quel lungo all'inizio, poi, verso il finale della gara, non ha girato male lo spagnolo. Dovizioso però è cosciente dei limiti della Desmosedici che da ancora pensieri a Lorenzo "Sono preoccupato per le prossime gare, abbiamo i soliti vecchi problemi che non siamo ancora riusciti a risolvere" ha riferito alla Gazzetta.

Dall'Igna sa bene di cosa si ha bisogno, profetizzando calma sulla rosea: "Un pezzo alla volta miglioreremo. Non so se riusciremo ad eliminare tutti i problemi, ma in questa stagione metteremo altre pezze e risolveremo varie cose". Ecco, la presa di coscienza c'è, chiaro; la volontà di risolvere uguale, a partire da ieri con l'inizio dei test Ducati a Jerez.

Tre giorni di prove, il primo giorno con Michele Pirro affiancato dai titolari a partire dai giorni successivi. D'altro canto, lo stesso Pirro, lo scorso sabato, in attesa di sapere cosa avrebbe combinato la MotoGP, aveva anticipato la notizia. Che l'aria del sud della Spagna possa far bene al rapporto tra Jorge e la Rossa?

Questo il video pubblicato da Michele Pirro sul suo canale twitter @PirroRider


Oggi invece è la volta di Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso.


  • shares
  • Mail