Vinales: "Stupido errore a parte, sono soddisfatto"

Il fenomeno spagnolo della Yamaha cade nelle FP3 della MotoGP in Qatar ma resta il più veloce pilota in pista anche nel Day-2 di Losail.

qatar-2017-yamaha-2.jpg

Maverick Vinales (Movistar Yamaha) è incappato in un piccolo errore nel venerdì di prove libere di Losail, sede del GP del Qatar che questo weekend inaugurerà il Motomondiale 2017 (clicca qui per orari e copertura TV), ma lo spagnolo è rimasto sempre, invariabilmente, il pilota più veloce in pista della MotoGP.

Nel corso delle FP3, Vinales è infatti incappato nella sua prima caduta da quando, lo scorso inverno, ha lasciato Suzuki per approdare alla casa dei tre diapason. Un ingresso in curva troppo baldanzoso si è tramutato nella perdita dell'anteriore della sua M1, ma il 22enne catalano non ha riportato danni fisici durante la caduta.

Vinales si è poi aggiudicato il miglior tempo di giornata con 1'54.834, un crono però più alto di mezzo secondo rispetto allo strepitoso 1:54.316 con cui aveva sbaragliato la concorrenza nelle FP1 di giovedì.

DOHA, QATAR - MARCH 24:  Maverick Vinales of Spain and  Movistar Yamaha MotoGP speaks with mechanics in box during the MotoGp of Qatar - Free Practice at Losail Circuit on March 24, 2017 in Doha, Qatar.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Al termine delle libere del venerdì, Maverick Vinales ha così spiegato le circostanze che lo hanno portato alla caduta:

"L'incidente nelle FP3 è stato un grosso errore da parte mia. Onestamente, stavo spingendo e sono andato po' largo, ero in quella situazione in cui si deve decidere se uscire dalla pista o cercare di entrare comunque in curva. Io cercato di fare la curva e così ho perso l'anteriore."

"E' stato un mio errore, sono arrabbiato con me stesso perché non posso tollerare questo tipo di sbagli, ma sono felice lo stesso perché oggi abbiamo avuto davvero un buon passo, anche quando le condizioni della pista non erano buone come ieri."

motogp-qatar-2017-yamaha-5.jpg

L'episodio però non sembra aver scalfito in alcun modo la fiducia dello spagnolo nella sua YZR-M1, moto con cui ha continuato a "far faville" sin dal momento del primo incontro:

"Il tracciato era molto scivoloso ma alla fine, quando siamo riusciti a far lavorare bene le gomme, abbiamo fatto molti giri costantemente nell'1'55 e sono molto felice di questo. Non mi sentivo davvero bene sulla moto con le gomme morbide, quindi non ho spinto al limite, ho solo cercato di mantenere un buon ritmo."

"La moto sta lavorando molto bene, dobbiamo solo migliorare un po' l'aderenza. Forse le condizioni meteorologiche di oggi, con la pioggia caduta in giornata, hanno aggiunto un po' di polvere sull'asfalto. Verificheremo la cosa domani, ma nel complesso sono soddisfatto... a parte quello stupido errore..."

DOHA, QATAR - MARCH 24:  Mechanics of Maverick Vinales of Spain and  Movistar Yamaha MotoGP look on in box during the MotoGp of Qatar - Free Practice at Losail Circuit on March 24, 2017 in Doha, Qatar.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

  • shares
  • Mail