MotoGP: Maverick Vinales "felice ed un po' sorpreso"

Lo spagnolo rimane comunque concentrato: "bisogna lavorare sul consumo degli pneumatici. Qui a Losail è fondamentale, sopratutto sul lato sinistro"

vinales-losail.jpg
Motomondiale 2017 - Se c'è una certezza di questo inverno, quella ha il nome di Maverick Vinales. Il giovane Top Gun ha sorpreso tutti nella prima serie di test in quel di Valencia lo scorso novembre, ed è....sorprendente come il nuovo portacolori di Iwata non sorprenda - passateci il gioco di parole - per le sue prestazioni. Anche in quel di Losail infatti, lo spagnolo ha chiuso questa prima giornata in seconda piazza, ma sopratutto mettendo insieme tutta una serie di giri piuttosto costanti.

Se le premesse sono queste, Maverick si candida come sicuro protagonista per la gara del 26 marzo.

In questa prima giornata, Vinales ha chiuso 60 passaggi, cercando feedback e considerazioni riguardante sopratutto il consumo delle gomme e della benzina, due elementi importanti sul circuito di Losail, oltre a concentrarsi sulla ricerca di un buon setup di base. Il miglior riferimento cronometrico - 1'55.179 - è arrivato al 49esimo passaggio.

"Ho avuto belle sensazioni in questo primo giorno in Qatar; mi sono sentito bene in sella fin dal primo giro e sono stato anche veloce, e questo è un bene. E' significativo come abbia provato su quattro circuiti diversi e mi sono sentito bene su tutte. Questo significa che ci siamo adattati bene alla moto. Bisogna però continuare a lavorare sul ritmo gara, qui in Qatar è importante, le gomme calano abbastanza, sopratutto sul lato sinistro. Il programma di domani verterà su questo: riuscire a far durare ancor di più gli pneumatici ed essere più consistente".

vinales.jpg

  • shares
  • Mail