MotoGP 2017: Sky Sport presenta la "Motor Revolution"

La piattaforma satellitare che detiene i diritti televisivi del Motomondiale ha introdotto i suoi programmi per il nuovo anno.

Nella cornice del noto locale Alcatraz di Milano, Sky Sport ha presentato ieri i suoi programmi per la stagione 2017 degli sport motoristici, con MotoGP e Formula 1 che ancora una volta hanno rappresentato io 'piatti forti' del suo menù. Sky seguirà i 38 GP di questi due campionati in diretta, e di questi ben 21 saranno trasmessi in esclusiva sulle sue reti (10 su 18 in MotoGP).

Il 2017 sarà un anno di grandi cambiamenti per la Formula 1 (nuovo regolamento tecnico, nuova proprietà del campionato) ma anche in MotoGP i motivi di interesse non mancano di certo, con le nuove accoppiate Jorge Lorenzo-Ducati, Maverick Viñales-Yamaha e Andrea Iannone-Suzuki a dare la caccia alla Honda del campione in carica Marc Marquez e Valentino Rossi di nuovo a rincorrere il 10° titolo iridato.

Come sua consuetudine, Sky punta forte sull'aspetto tecnologico e interattivo per coinvolgere al massimo gli spettatori, affidandosi inoltre a un team di commentatori affidabile e affiatato che presenta comunque qualche importante novità.

Web

Il 'fulcro' dell'impegno di Sky Sport verso il Motomondiale sarà come sempre il canale dedicato Sky Sport MotoGP HD (canale 208 della piattaforma satellitare) i cui riflettori saranno puntati 24 ore su 24 sulle moto.

Le novità annunciate a Milano sono state diverse. Innanzitutto ci sarà il "Virtual Garage", un nuovo modo di presentare i GP curato da Guido Meda che riassumerà tutti i temi tecnici e statistici del weekend grazie alla "virtual set technology": tramite l’interazione con immagini 3D, sarà così possibile descrivere tutte le info sul Gran Premio in circa 2 minuti.

Sarà potenziata anche l'interattività grazie a un nuovo mosaico in HD - con una veste grafica rivisitata - che prevede l’introduzione di una schermata ad-hoc per il “Testa a testa” nelle moto oltre alla possibilità di avere in tempo reale statistiche e curiosità sulla gara in corso.

2017-sky-sport-presenta-motor-revolution-2017-f1-e-motogp-5.jpg

I miglioramenti dell'offerta Sky per il 2017 includono anche nuove e spettacolari riprese aeree grazie al nuovo “Sky Drone”. E la percezione di essere davvero sul circuito aumenterà anche con le nuove riprese a 360° dalle moto stesse, una novità molto apprezzata del 2016 che da quasi l'impressione di correre insieme ai piloti. Sono inoltre confermati lo “Sky Touch” e il “Ghost” per analizzare traiettorie, curve e sorpassi.

E con l'ormai familiare Sky Go sarà sempre possibile vedere i GP del Motomondiale in diretta in ogni luogo e in qualsiasi momento, mentre con Sky On Demand tutti gli approfondimenti dedicati ai motori saranno sempre a portata di telecomando grazie alla sezione sport.

Da notare inoltre che Sky parteciperà alle vicende del Motomondiale anche direttamente 'in pista' grazie allo Sky Racing Team VR46, sponsorizzato dal network con il supporto di 'Sua Maestà' Valentino Rossi e da qust'anno presente, oltre che in Moto3, anche in Moto2.

Sky Sport - Il Team per la MotoGP 2017

2017-sky-sport-presenta-motor-revolution-2017-f1-e-motogp-12.jpg

Tante conferme ma anche una grossa novità nel team di inviati che Sky Sport dispiegherà sui circuiti di tutto il mondo per il Motomondiale 2017. La grande novità risponde al nome di Vera Spadini, che entra nella squadra di Sky Sport MotoGP HD per condurre gli appuntamenti live dal paddock e gli studi itineranti sui circuiti europei.

Le vicende della MotoGP saranno raccontate dagli affiatatissimi Guido Meda (Vice Direttore di Sky Sport e responsabile della redazione motori) e Mauro Sanchini, con quest'ultimo che continuerà a raccontare anche il campionato di Moto3 con Zoran Filicic. In Moto2, insieme a Filicic ci sarà di nuovo l'ex-iridato 125 Roberto Locatelli. Confermati anche gli inviati ai box: Sandro Donato Grosso e Marco Selvetti.

2017-sky-sport-presenta-motor-revolution-2017-f1-e-motogp-3.jpg

In virtù dei suoi maggiori impegni con l'organizzazione del Motomondiale, Loris Capirossi non sarà più così presente in cabina di commento come in passato, ma il pluri-iridato romagnolo, grazie a un accordo con Dorna, realizzerà nel corso della stagione alcuni “Capigiri” con alcune delle moto della MotoGP di quest'anno.

Dall'altra parte delle telecamere, Sky impiegherà una squadra di circa 25 persone impegnate ogni weekend di gara tra regia, grafica, coordinamento, technology e broadcasting, per portare nelle case degli spettatori tutte le emozioni dei motori da ogni angolo del mondo. Durante le gare sarà inoltre attivo il “Live blog” con tutte le informazioni sui GP e sui protagonisti, oltre alle statistiche aggiornate minuto per minuto.

Per ogni tappa del Motomondiale, regia di Carlo Pizzo e coordinamento live di Francesca Zambon. Antonio Boselli è il referente motori per Sky Sport24 HD, oltre a essere inviato per il Mondiale di MotoGP. Il project leader del canale Sky Sport MotoGP HD è Massimo Battiston.

Sky Sport MotoGP HD - Programma Stagione 2017

2017-sky-sport-presenta-motor-revolution-2017-f1-e-motogp-6.jpg

Come detto, Sky Sport MotoGP HD seguirà in diretta tutte le sessioni di libere, le qualifiche e le gare di tutte e tre le classi del Motomondiale 2017. In 'numeri', questo si tradurrà in circa 30 ore live per ogni weekend di gara, 550 complessive in stagione di cui circa 160 dedicate a rubriche e magazine.

Per il quarto anno consecutivo, il canale 208 di Sky garantirà quindi una copertura totale e in HD: tutti i 18 GP del campionato saranno trasmessi in diretta, 10 in esclusiva e 8 visibili in diretta anche in chiaro su TV8, altro canale del bouquet Sky visibile sul canale 8 del Digitale Terrestre.

La stagione comunque inizierà con l’esclusiva "live" da parte di Sky Sport MotoGP HD delle prime 5 gare del calendario 2017 (Qatar, Argentina, Stati Uniti, Spagna e Francia), ma non trascurerà altre serie di rilievo quali il CIV, il CEV e la Rookies Cup.

mosaico-motogp-e-testa-a-testa.jpg

Il nuovo mosaico, attivo per le gare di tutte e tre le classi, presenterà le seguenti opzioni: il canale principale con la diretta e il "Testa a Testa", la funzione "On Board" con doppio audio (per scegliere tra motore e commento); "Fly View" per seguire gli eventi dall’elicottero; "Tempi" e "Race Control" (ovvero le 4 schermate On Board, Mix, Tempi e Fly View insieme).

Conferme e novità per quanto riguarda il capitolo rubriche: ci sarà di nuovo “Race Anatomy” con Davide Camicioli a fare la radiografia dei GP insieme a Paolo Lorenzi, Loris Reggiani, Giulio Bernardelle, Paolo Beltramo, Cristiano Migliorati e Carlo Florenzano. Poi, oltre confermate “Passione MotoGP”, “Top Riders”, “Storie di GP”, “The test”, “Legends”, “Paddock Pass”, “Fever”, “Fast Track” e “#UltimoGiro” (con le domande degli spettatori attraverso i canali Social di Sky), debutteranno “Talent Time” (un nuovo spazio delle 18.30 dal giovedì al sabato nel weekend di gara), “Grid” (nel pre gara), “Zona Rossa” (nel post gara) e “Italian Job” (dedicata all'analisi dei weekend di gara di Moto2 e Moto3 dei giovani talenti italiani).

2017-sky-sport-presenta-motor-revolution-2017-f1-e-motogp-19.jpg

  • shares
  • Mail