Melandri a podio in Australia: "Gara dura!"

Il ravennate della Ducati ritorna sul podio della Superbike a Phillip Island: "E' la conferma che stiamo lavorando bene"

2017-ducati-sbk-aruba-australia-1.jpg

Grande risultato per Marco Melandri (Aruba.it Racing - Ducati) nella Gara-2 del round di Phillip Island del Mondiale Superbike, primo appuntamento del calendario iridato 2017.

Dopo lo sfortunato ritiro ieri in Gara-1, il ravennate aveva proclamato subito la sua voglia di rivalsa, ed è stato di parola: partito bene dall’ottava posizione in virtù del nuovo regolamento per la griglia di partenza di Gara-2, Melandri ha gestito tatticamente la gara nelle fasi iniziali, risalendo progressivamente posizioni fino a far segnare il giro veloce della corsa con 1:31.178.

Come nella gara di ieri, in testa alla corsa si era formato un gruppetto con Melandri, il suo compagno di box in Ducati Chaz Davies, il Campione del Mondo Jonathan Rea (Kawasaki racing Team), Alex Lowes (Pata Yamaha) e la Panigale R 'privata' di Xavi Fores (Ducati Barni Racing) che hanno battagliato senza esclusioni di colpi per il primato.

2017-ducati-sbk-aruba-australia-9.jpg

Alla fine Rea l'ha spuntata in volata su Davies per soli 25 millesimi, con Melandri terzo dietro di loro a 2 decimi e mezzo dal vincitore. Così 'Macho' ha poi commentato il suo risultato con la Panigale R:

“È stata una gara davvero dura. Ero partito bene ma ho perso posizioni nel traffico all’inizio, quindi ho spinto al massimo per rientrare, consumando sia le gomme che le energie. Quando sono andato in testa ho cercato di imporre il mio ritmo, ma non è stata la mossa vincente col senno di poi."

2017-ducati-sbk-aruba-australia-12.jpg

"A tre giri dalla fine, quando Rea e Davies hanno dato lo strappo, ero un po’ in crisi con il grip e non ho potuto attaccare. Avevo comunque bisogno di fare una gara intera per capire dove migliorare, ed il podio è la conferma che stiamo lavorando positivamente con tutta la squadra”.

Al termine del primo round, Melandri è 7° in campionato con 16 punti. Il prossimo round sarà quello di Buriram, in Thailandia, in programma nel fine settimana del 10-12 marzo.

2017-ducati-sbk-aruba-australia-15.jpg

  • shares
  • Mail