MotoGP, Tito Rabat salta i test di Phillip Island

Rabat non sarà ai test di Phillip Island, come sperava dopo l'intervento il coach Julito Simon: pilota e team hanno optato per un recupero completo in vista dei prossimi test in Qatar

tito-rabat-marc-vds-motogp-2017-2.jpg

Alla fine Tito Rabat ha dovuto alzare bandiera bianca: il 27 enne di Barcellona non sarà ai test di Phillip Island in programma a partire da domani mercoledì 15 febbraio.

Il catalano del team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS era stato dimesso lo scorso 6 febbraio, dopo aver essere stato operato presso l'Ospedale Universitario Dexeus in seguito all'infortunio subito durante i test precampionato di Sepang.

Julito Simon, il coach di Tito, sperava di vedere Rabat in pista già in Australia, ma la seppur tempestiva riabilitazione non è abbastanza avanti da indurre squadra e pilota a provarci già a Phillip Island: a fare da portavoce è Michael Bartholemy, team manager di Marc VDS.

"Tito ha lavorato duro per essere pronto per l'Australia, ma sebbene le fratture siano in corso di guarigione, l'infortunio al ginocchio è un'altra cosa. Nonostante la fisioterapia intensiva la giuntura non è ancora a posto, e i punti potrebbero saltare sotto sforzo, con annesso rischio di infezione. Così abbiamo preso assieme la decisione di non partecipare ai test di Phillip Island e prendere più tempo per un recupero completo in vista dei test in Qatar. E' la decisione più saggia"

tito-rabat-marc-vds-motogp-2017-3.jpg

  • shares
  • Mail