Motomondiale 2017: come cambia il nuovo Regolamento

Il Regolamento del Motomondiale 2017 è ormai definito, con anche qualche elemento che riguarda la stagione successiva. I dettagli di cosa cambia.

rossi-motogp-silverstone-2016-016.jpg

Nuova riunione della Grand Prix Commission a margine dello scorso week-end di gare del Motomondiale svoltesi a Motegi e che hanno visto trionfare Marquez in MotoGP. L'obiettivo era definire alcuni dettagli del Regolamento 2017. Il consueto gruppo di lavoro, formato da Carmelo Ezpeleta (Dorna), Ignacio Verneda (FIM), Herve Poncharal (IRTA), Takanao Tsobouchi (MSMA), Javier Alonso (Dorna) e Mike Trimby (IRTA), ha affrontato diverse tematiche.

Gli argomenti hanno spaziato dalla sicurezza agli aspetti tecnici e, nell'ambito di questi ultimi, si è partiti dalla base redatta per il 2016, tornando a discutere di aerodinamica, dopo la controversa questione delle appendici aerodinamiche, già bandite a partire dal 2017 anche per la classe regina.

rossi-motogp-misano-2016-058.jpg

L'obiettivo è sempre il contenimento dei costi e, in quest'ottica, sono stati fissati dei limiti, validi anch'essi dal prossimo anno, per quanto riguarda le modifiche e gli aggiornamenti alle carene delle MotoGP durante una intera stagione. La base di partenza sarà quella che verrà portata alla prima gara dell'anno e sarà omologata dal Direttore Tecnico.

Da quel momento in poi sarà consentito un solo aggiornamento in tutto il campionato. Dal momento che la restrizione è applicata al pilota e non alla moto, sarebbe teoricamente possibile avere sviluppi diversi per ogni mezzo della stessa marca presente sullo schieramento, una situazione che farebbe dire addio al ventilato risparmio, da parte dei team, rispetto ad oggi.

A proposito di sicurezza, diverrà obbligatorio, per i piloti, ma dal 2018 in poi, l'utilizzo di tute con airbag integrato. La misura ha ricevuto il supporto di tutti gli attuali produttori di tute. Per quanto riguarda la Moto2, lo scorso 16 Ottobre è stato aperto un bando per la fornitura delle centraline della classe cadetta nel triennio 2019-2021, che si chiuderà il 9 Novembre.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail